AleSol: “in Swipe UP racconto l’amore ai tempi di Instagram” – INTERVISTA

A tu per tu con la giovane artista partenopea, reduce dal successo estivo di “Un’autostrada per il sole”

Si intitola “Swipe Up” il nuovo singolo di Alessia Pelliccia, in arte AleSol, giovane artista che avevamo avuto modo di conoscere negli scorsi mesi con il tormentone estivo “Un’autostrada per il sole” (qui la nostra precedente intervista). Il brano, in rotazione radiofonica a partire dal 19 ottobre, è stato scritto dalla stessa ugola partenopea classe ’98 assieme al suo ormai rodato team composto da Francesco Morettini e Luca Angelosanti.

Ben ritrovata Alessia, “Swipe Up” è il nome del tuo nuovo singolo, che sapore ha per te questo pezzo?

«“Swipe up” è un pezzo che racconta l’amore ai tempi di Instagram! È un brano fresco ed esplosivo, come si può notare anche nel video caratterizzato da colori allegri e vivaci.  Come “Un’autostrada per il sole”, anche questo brano per me rappresenta l’amore per la vita e per le cose belle che ci circondano!».

L’amore ai tempi di Instagram, secondo te, quanta influenza hanno i social network sui rapporti interpersonali?

«Sicuramente viviamo in un mondo nel quale i social sono diventati argomento portante della nostra vita, li definisco utili sotto certi punti di vista ma non si deve mai prenderli sottogamba… molto meglio vivere la vita reale che ci circonda!».

Nella nostra scorsa chiacchierata hai descritto il tuo precedente singolo “Un’autostrada verso il sole” come la metafora della tua vita. Come definiresti questo nuovo pezzo?

«Come ti avevo raccontato, “Un’autostrada per il sole” è la metafora di un’autostrada per la vita, per i sogni, per l’amore. In “Swipe up”, invece, descrivo l’amore come un miraggio, difficile da raggiungere ma non impossibile, se si persegue con la passione». 

Una collaborazione con Luca Angelosanti e Francesco Morettini che si rinnova, anche in questo caso sono riusciti a cucirti addosso un brano su misura?

«Li definisco davvero dei “grandi” perchè riescono sempre a cucirmi addosso un vestito strepitoso “per ogni occasione”. In questo brano ho collaborato nella scrittura del testo e ne sono molto contenta: la sento molto più mia».

Qual è il tuo personale rapporto con i social?

«Utilizzo molto i social, soprattutto perchè mi piace rispondere alle persone che commentano le mie canzoni e adoro condividere le loro storie: mi rende molto soddisfatta veder felici gli altri rende felice me!».

“Un’autostrada per il sole” e “Swipe up” anticipano l’uscita del tuo album d’esordio, come procede la lavorazione?

«Stiamo lavorando anche su altri brani ognuno avrà uno stile ed un significato diverso che mi rappresenterà al meglio!».

Credi di aver raggiunto una tua identità artistica o, più semplicemente, ne sei ancora alla ricerca?

«Credo di aver raggiunto una mia identità artistica: in ogni canzone è possibile vedere delle sfaccettature diverse di AleSol. Credo però che si maturi sempre più col tempo, quindi sicuramente qualcosa cambierà!».

Un bilancio su questi primi mesi di attività discografica?

«Siamo ancora in fase di lavorazione, ma ho un bel team e confido molto nel loro lavoro: sono stati anni intensi con grandi difficoltà, ma ci si impegna a fare sempre di più».

Nella precedente intervista mi hai raccontato di quanto sia importante avere alle spalle una famiglia che ti supporta pur lasciandoti libera di prendere le tue decisioni. Cosa pensano del percorso che stai intraprendendo?

«Mi ritengo molto fortunata ad avere una famiglia splendida come la mia, che mi sostiene in tutto quello che faccio! Sono molto contenti e proprio come me confidano in quello che sto facendo senza farmi mai gettare la spugna: non esiste tesoro più bello della famiglia».

Per concludere, un aspetto positivo e uno negativo del fare musica oggi?

«Fare musica significa “crederci”, significa avere passione e cercare di avvicinare anche gli altri alla musica, mandare sempre un messaggio positivo, qualunque sia il genere che si scelga. L’aspetto negativo, forse, è proprio in questo: non sempre tutti si impegnano a lanciare messaggi di positività!».

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.