Alice Caioli: “Al Festival per un mio riscatto personale” – Video conferenza

La giovane artista siciliana in gara tra le Nuove Proposte di Sanremo 2018 con “Specchi rotti”

E’ stata una delle rivelazioni della seconda serata del Festival della canzone italiana di Sanremo, Alice Caioli, artista che si è messa in mostra con un’energica performance della sua canzone in concorso “Specchi rotti”, firmata a quattro mani con Paolo Muscolino, che ne ha curato la produzione.

«Sto cercando di vivere quest’esperienza con la spensieratezza dei miei ventidue anni – racconta Alice – rimanendo con i piedi ben saldati a terra e con la maggiore serenità possibile. Questa canzone per me è solo un punto di partenza di un percorso, io continuerò a fare arte indipendentemente da come andrà a finire questa esperienza». 

«La canzone parla di un disagio che ho vissuto in prima persona, in realtà sono una ragazza molto solare, mi sento grata alla sofferenza che ho passato da adolescente, perché mi ha reso la persona che sono oggi. La mia è una grande voglia di rivincita, ho proprio voglia di farcela. Dopo la mia prima esibizione ho sentito mio padre, era commosso e fiero di me, io sono contenta di questo perché gli ho finalmente dimostrato quello che sono in grado di fare».

Riguardo all’esperienza di Area Sanremo, vincitrice insieme a Leonardo Monteiro, conclude: «Mi è servita per darmi ulteriore forza e consapevolezza, così come sono state importanti le pregresse esperienze di ‘Io canto’ e dei bootcamp di X-Factor. Io mi sento sempre la stessa persona, solo un po’ più trottola, nel senso che sono sempre in giro a fare cose e non ho tanto tempo per fermarmi e godermi ogni singolo secondo di quello che sto vivendo. Ma questo non può che essere il rovescio di una medaglia di un qualcosa di stupendo, ringrazio tutti per questa immensa opportunità».

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.