Almanacco musicale del 1 marzo

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 1 marzo

1955 – Nasce a Napoli il cantautore e sassofonista Enzo Avitabile
1968 – Antoine debutta in vetta alla hit parade con “La tramontana”
1975 – Gilda vince Sanremo con “Ragazza del sud”
1985 – “Souvenir” dei Matia Bazar è tra i brani più venditi
1991 – Paolo Vallesi trionfa al Festival tra le Nuove Proposte con “Le persone inutili”
1997 – Patty Pravo è in cima alle classifiche con “E dimmi che non vuoi morire”**
1999 – Andrea Bocelli e Celine Dion lanciano il singolo “The prayer”
2002 – Ligabue è primo in classifica con “Tutti vogliono viaggiare in prima”
2003 – Pacifico lancia in rotazione radiofonica “Ricordati di me”
2007 – Daniele Silvestri pubblica l’album “Il latitante”
2008 – Giò Di Tonno e Lola Ponce si aggiudicano Sanremo con “Colpo di fulmine”
2011 – Caparezza pubblica l’album “Il sogno eretico”
2012 – Ci lascia prematuramente il grande Lucio Dalla*
2013 – Fedez e Francesca Michielin lanciano “Cigno nero”
2016 – I Negramaro lanciano il singolo “L’amore qui non passa”
2017 – Francesco Gabbani è in cima alla Top10 di EarOne con Occidentali’s karma

*Il personaggio del giorno: Lucio Dalla

lucio dallaSono trascorsi sei anni dalla prematura scomparsa di Lucio Dalla, abilissimo musicista che nel corso dei suoi cinquant’anni di carriera ha composto numerosi brani di successo e venduto oltre 50 milioni di dischi nel mondo, diventando difatti uno dei massimi rappresentanti della nostra amata canzone d’autore. Tanti i pezzi che non possiamo dimenticare: da “Caruso” a “Piazza grande”, passando per “4 marzo 1943″, “La casa in riva al mare”, “Bisogna saper perdere”, “Come è profondo il mare”, “Disperato erotico stomp”, “L’anno che verrà”, “Anna e Marco”, “Milano”, “La sera dei miracoli”, “Stella di mare”, “Futura”, “Balla balla ballerino”, “Se io fossi un angelo”, “Chissà se lo sai”, “Vita” con Gianni Morandi, “Attenti al lupo”, “Canzone”, “Tu non mi basti mai” e “Ciao”. La sua Bologna e l’Italia continuano a celebrarlo e a ricordarlo, cercando invano di riempire un vuoto che, artisticamente parlando, risulta davvero incolmabile.

**La canzone del giorno: E dimmi che non vuoi morire

 

“…Guarda, io sono da sola ormai
credi, non c’è più nessuna che
quando chiedi troppo e lo sai
quando vuoi quello che non sei te
ricordati di me, forse non mi credi
sguardi, guarda sono qui per me
non ti ricordi, eri come loro te
tutti quanti sono degli eroi
quando vogliono qualcosa… beh
la chiedono lo sai a chi può sentirli

La cambio io la vita che
non ce la fa a cambiare me
bevi qualcosa, cosa volevi
vuoi far l’amore con me
la cambio io la vita che
che mi ha deluso più di te
portami al mare, fammi sognare
e dimmi che non vuoi morire…

Dimmi, sono solo guai per te
dimmi, ti sei ricordato che
hai una donna che se non ci sei
come fa a restare senza te
piangi insieme a me
dimmi cosa cerchi

La cambio io la vita che
non ce la fa a cambiare me
bevi qualcosa, se non ti siedi
vuoi far l’amore con me
la cambio io la vita che
che mi ha deluso più di te
portami al mare, fammi sognare
e dimmi che non vuoi morire…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.