Almanacco musicale del 1 ottobre

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 1 ottobre

1950 – Nasce a Villa Minoro il cantautore Leano Morelli
1960 – Umberto Bindi è in vetta alla classifica con “Il nostro concerto”
1961 – Nasce a Torino il cantante Stefano “Michael” Rota dei Righeira
1965 – Bruno Lauzi rilascia il disco “Ti ruberò”
1967 – Nasce a Roma il cantante Pino Marino
1969 – Nasce a Milano il musicista Giordano Gambogi
1970 – Nasce a Rimini il cantautore Samuele Bersani*
1979 – Nasce a Bologna la cantante Senit
1992 – Zucchero lancia l’album “Miserere”
1995 – I Litfiba pubblicano il disco dal vivo “Lacio drom (buon viaggio)”
1998 – Alex Britti è primo in classifica con “Solo una volta (o tutta la vita)”
2004 – I Modà rilasciano il singolo “Nuvole di rock”
2008 – Gigi D’Alessio incide “Superamore”
2009 – Noemi pubblica l’album “Sulla mia pelle”
2010 – Marco Mengoni incide “In un giorno qualunque”
2011 – Jovanotti è in cima alla hit parade con “La notte dei desideri”
2012 – Giorgia e Eros Ramazzotti sono tra gli artisti più trasmessi in radio con “Inevitabile”
2013 – Luca Carboni rilascia la raccolta “Fisico & politico”
2014 – Cesare Cremonini è primo su EarOne conGreyGoose
2015 – Benji e Fede incidono il singolo “Lunedì”
2016 – Ci lascia la cantante Sandra Mantovani
2017 – Gianna Nannini è prima su EarOne conFenomenale

*Il personaggio del giorno: Samuele Bersani

Quarantotto candeline sulla torta per Samuele Bersani, uno dei cantautori più ispirati dello scenario discografico italiano. Tra le canzoni che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo: “Il mostro”, “Chicco e spillo”, “Spaccacuore”, “Freak”“Giudizi universali”, “Coccodrilli”, “Crazy boy”, “Replay”. “Il pescatore di asterischi”, “Senza titoli”, “Chiedimi se sono felice”, “Che vita!”, Cattiva”, “Lo scrutatore non votante”, “Un periodo pieno di sorprese”, “Un pallone”, “Psyco”, “En e Xanax”, “Chiamatemi Napoleone” e “Ultima chance”.

**La canzone del giorno: In un giorno qualunque

 “…Vedi si rimane in piedi anche se tu non ci credi
dimmi cosa vuoi sapere, cosa vuoi di questo amore
anche se non respiro e non mi vedo più
in un giorno qualunque dove non ci sei tu 

Anche se aspetto il giorno, quello che dico io
dove ogni tuo passo si confonde col mio 

Forse serve un po’ di tempo
credo, spero, penso, sento
voglio essere importante per te
e non per la gente

Anche se non respiro e non mi vedo più
in un giorno qualunque dove non ci sei tu
anche se aspetto il giorno, quello che dico io
dove ogni tuo passo si confonde col mio

Niente da dire, niente da fare
forse c’è un tempo per riprovare
perché tu sarai sempre il mio solo destino
posso soltanto amarti, senza mai nessun freno

Anche se non respiro e non mi vedo più
in un giorno qualunque dove non ci sei tu…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.