Almanacco musicale del 11 febbraio

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 11 febbraio

1962 – Tony Renis debutta nella hit parade con “Quando quando quando”
1972 – “Via del Conservatorio” di Massimo Ranieri è tra i brani più ascoltati in Italia
1989 – Fabio Concato è primo in classifica con “051/222525”
1993 – Nasce a Vicenza il rapper Nicola Albera, alias Nitro
1995 – Nasce a Roseto Degli Abruzzi il cantante Gianluca Ginoble de Il Volo*
2006 – Loredana Bertè è tra gli artisti più suonati in radio con “Strade di fuoco”
2007 – Ci lascia il cantante Dino Sarti
2011 – Biagio Antonacci è nella top10 di EarOne con “Buongiorno bell’anima”
2014 – Diodato lancia il singolo “Babilonia”
2015 – Annalisa pubblica “Una finestra tra le stelle”
2016 – Alessio Bernabei incide il singolo “Noi siamo infinito”
2017 – Francesco Gabbani vince Sanremo con Occidentali’s karma

*Il personaggio del giorno: Gianluca Ginoble

Gianluca GinobleFesteggia oggi il suo ventitreesimo compleanno Gianluca Ginoble, uno dei tre componenti de Il Volo, nonché il più giovane. Scoperto artisticamente durante la seconda edizione del talent show di Rai 1 condotto da Antonella Clerici, “Ti lascio una canzone”, si è sempre definito un baritono, a differenza dei suoi compagni tenori. Terminata l’esperienza televisiva, il trio ha cominciato a girare per il mondo collezionando successo dopo successo, fino all’affermazione giunta nel 2015 con la vittoria del Festival di Sanremo con il brano “Grande amore”.

**La canzone del giorno: Una finestra tra le stelle

 “…Cambio faccia cambio modo di pensare
se una goccia di una lacrima versata
ti accarezza il viso mentre ridi e dici
che è la pioggia
ed è più dolce la paura se mi tieni in un tuo abbraccio
riesco a sentire anche il profumo della notte
mentre continui a sorprendermi

Disegna una finestra tra le stelle
da dividere col cielo
da dividere con me
e in un istante io ti regalo il mondo
baciarti e poi scoprire che
l’ossigeno mi arriva dritto al cuore
solo se mi baci te
e non sentire
bisogno più di niente

Non fermare quel tuo modo di riempire le parole
di colori e suoni in grado di cambiare
il mondo che non ero in grado di vedere
ed è più dolce la paura se mi tieni in un tuo abbraccio
riesco a sentire anche il profumo della notte
mentre continui a sorprendermi

Disegna una finestra tra le stelle
da dividere col cielo
da dividere con me
e in un istante io ti regalo il mondo
baciarti e poi scoprire che
l’ossigeno mi arriva dritto al cuore
solo se mi baci te
e non sentire
bisogno più di niente

Disegna una finestra tra le stelle
da dividere col cielo
da dividere con me
e in un istante io ti regalo il mondo
baciarti e poi scoprire che
l’ossigeno mi arriva dritto al cuore
solo se mi baci te
e non sentire
bisogno più di niente…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.