Almanacco musicale del 11 ottobre

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 11 ottobre

1949 – Nasce a Monte di Procida il cantautore Pino Scotto
1967 – Nasce a Monza il batterista Mario Riso, fondatore dei Rezophonic*
1975 – Claudio Baglioni è primo in classifica con “Sabato pomeriggio”
1976 – Nasce a Roma il cantante Pino Beccaria dei Ragazzi Italiani
1989 – Ci lascia il musicista Carlo Marangon
1997 – “Quanto amore sei” di Eros Ramazzotti è tra i brani più trasmessi di in radio
1997 – Ci lascia la cantante Lina Gennari
2002 – I Tiromancino rilasciano il disco “In continuo movimento”
2003 – Nek debutta in classifica con “Almeno stavolta”
2007 – I Subsonica incidono “La glaciazione”
2008 – Biagio Antonacci lancia “Il cielo ha una porta sola”
2010 – I Pooh pubblicano il loro ultimo album di inediti “Dove comincia il sole”
2011 – Le Vibrazioni rilasciano “Come far nascere un fiore”
2012 – Eros Ramazzotti incide “Un angelo disteso al sole”
2013 – Emma pubblica il singolo L’amore non mi basta
2014 – Annalisa è tra le artiste più trasmesse in radio con L’ultimo addio
2015 – Luca Carboni è primo in classifica con “Luca lo stesso”
2016 – I La Rua incidono “I miei rimedi”
2017 – Vulcano di Francesca Michielin raggiunge la Top10 di EarOne

*Il personaggio del giorno: Mario Riso

Cinquantunesimo compleanno per Mario Riso, batterista lombardo che nel corso della sua longeva carriera ha collaborato con numerosi artisti italiani e internazionali, oltre ad aver creato il progetto musicale/sociale dei Rezophonic. Tra i colleghi con il quale ha lavorato, ricordiamo i prestigiosi nomi di: Caparezza, Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, Cristina Scabbia e i Lacuna Coil, Tullio De Piscopo, Danti dei Two Fingerz, Jovanotti, Gianluca Grignani, Pino Scotto, Movida, Deasonika, Linea 77, Piotta, Roy Paci, DJ Jad, Prozac +, Morgan, Verdena, Diego Mancino, Gemelli Diversi, Negrita, Omar Pedrini, Max Brigante, Francesco Sarcina, L’Aura, The Bastard Sons of Dioniso, Velvet, Enrico Ruggeri e molti altri ancora

**La canzone del giorno: I miei rimedi

 “…Io sono sempre questo
tutte le volte che ho bevuto
che ho fumato
che ho ballato
che ho parlato
che ho perduto la mia fede nelle cose
una ferita come segno del suo amore

Tu sei sempre lo stesso
quando dormi
quando mangi
quando chiedi indietro il resto
quando scendi i pantaloni per far sesso
quando bruci le tue tappe
per raggiungere qualcosa di diverso

E’ capitato di confonderti con qualcun altro che non eri tu
e forse io, in fondo io, non ero io
Noi non cerchiamo promesse perché ci basta
non deluderci mai

E desideriamo i desideri
e sogniamo di sognare sogni
e vediamo nel futuro un posto più sicuro
che il presente ci ha trovati assenti
E desideriamo i desideri
guardiamo sempre troppo avanti
ci illudiamo per restare illesi
e contro tutte le idiozie ti consegno
i miei rimedi
ed io
mi consegno a te

Io sono sempre questo
tutte le volte che ho creduto di sapere
che ho peccato di arroganza
che ho cambiato opinione pur di avere un’opinione
e che ho scambiato i tuoi fiori per ortiche
è capitato di confonderti con qualcun altro che non eri tu
e forse io, in fondo io, non ero io
noi non cerchiamo promesse perché ci basta
non deluderci mai

E desideriamo i desideri
e sogniamo di sognare sogni
e vediamo nel futuro un posto più sicuro
che il presente ci ha trovati assenti
e desideriamo i desideri
corriamo sempre troppo avanti
ci illudiamo per restare illesi
e contro tutte le idiozie ti consegno
i miei rimedi
ed io
mi consegno a te

Ti consegno anche i miei segreti
ma non li chiamerai più tali
Visto che già siamo in due
a conoscerne i dettagli

E desideriamo i desideri
e sogniamo di afferrare sogni
e vediamo nel futuro un posto più sicuro
che il presente ci ha trovati assenti
e desideriamo i desideri
corriamo sempre troppo avanti
ci illudiamo per restare illesi
e contro tutte le idiozie ti consegno
i miei rimedi
ed io
mi consegno a te…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.