Almanacco musicale del 15 gennaio

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 15 gennaio

1946 – Nasce a Torino il cantante Enzo Maolucci
1961 – Mina lancia il singolo “Le mille bolle blu”**
1966 – Gianni Morandi incide la sua “Non son degno di te”
1972 – Rosanna Fratello pubblica “Sono una donna non sono una santa”
1977 – Nasce a Genova il cantautore Emanuele Dabbono*
1993 – Nasce a Sassari il chitarrista Francesco Fois
1993 – Marco Masini rilascia il suo terzo album “T’innamorerai”
2003 – Cesare Cremonini debutta con la sua “Vieni a vedere perché”
2004 – Nek è in vetta alle classifiche italiane con “Almeno stavolta”
2005 – Ivano Fossati pubblica “Mio fratello che guardi il mondo”
2010 – Carmen Consoli lancia “Mandaci una cartolina”
2013 – Gianna Nannini pubblica il disco “Inno”
2015 – Niccolò Agliardi lancia il singolo “Il bene si avvera”
2016 – Alessandra Amoroso rilascia il suo ultimo album “Vivere a colori”
2017 – Alessandro Mannarino entra in rotazione radiofonica con “Arca di Noè”

*Il personaggio del giorno: Emanuele Dabbono

Emanuele DabbonoTra gli artisti più interessanti delle ultime generazioni figura Emanuele Dabbono, protagonista di una nostra recente intervista. Dopo essersi classificato secondo al Festival di Castrocaro e aver partecipato a numerose manifestazioni canore, l’artista acquisisce popolarità partecipando alla prima edizione italiana di X Factor, classificandosi al terzo posto alle spalle degli Aram Quartet e di Giusy Ferreri. La svolta arriva nel 2014, quando inizia il suo percorso d’autore e il prolifico sodalizio artistico con Tiziano Ferro, con il quale scriverà alcune delle sue ultime hit: “Incanto”, “Il conforto”, “Lento/Veloce” e “Valore assoluto”. Lo scorso ottobre è uscito il suo ultimo album “Totem”, impreziosito dalle collaborazioni con musicisti del calibro di Marco Cravero e Paolo Bonfanti.

**La canzone del giorno: Le mille bolle blu

“…Se tu
chiudi gli occhi
e mi baci,
tu non ci crederai
ma vedo
le mille bolle blu

e vanno leggere, vanno
si rincorrono, salgono
scendono per il ciel

Blu
le mille bolle blu
blu
le vedo intorno a me
blu
le mille bolle blu
che volano e volano e volano
blu
le mille bolle blu
blu
mi sento dondolar
blu
tra mille bolle blu che danzano
su grappoli di nuvole

Dentro a me le arpe suonano
bacio te
e folli immagini
giungono

Blu
le mille bolle blu
blu, le vedo intorno a me
blu, le mille bolle blu
che volano, mi chiamano,
mi cercano

Amor
impazzisco di gioia
se vedo passeggiar
nel vento, le mille bolle blu
un bacio, ancora un bacio
si avvicinano
eccole eccole sono qui…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.