Almanacco musicale del 2 aprile

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 2 aprile

1960 – Rocco Granata è primo in classifica con “Marina”
1961 – Domenico Modugno debutta nella hit parade con “Giovane amore”
1968 – Giorgio Gaber pubblica il singolo “Torpedo blu”
1972 – Nasce a Isola della Scala il cantautore Mattia Andreoli, alias Maler
1973 – Mia Martini pubblica il singolo “Minuetto”**
1976 – “Ancora tu” di Lucio Battisti è prima in classifica
1978 – Nasce a Siracusa la cantante Silvia Salemi*
1983 – “Vacanze romane” dei Matia Bazar è in vetta alla hit parade
1996 – Gli Elio e le storie tese sono primi in classifica con “La terra dei cachi”
2001 – Vasco Rossi pubblica il singolo “Siamo soli”
2004 – Renato Zero lancia “Come mi vorresti”
2010 – Alessandra Amoroso rilascia “Arrivi tu”
2013 – Cristiano De Andrè incide il disco “Come in cielo così in guerra”
2014 – Marco Mengoni debutta nella Top 10 di EarOne con Esseri umani
2016 – Loredana Bertè pubblica l’album di duetti “Amici non ne ho…m a amiche sì!”

*Il personaggio del giorno: Silvia Salemi

Traguardo importante per Silvia Salemi, che festeggia il suo quarantesimo compleanno. Nel corso della sua carriera musicale, ha dimostrato più volte di essere un’artista in grado di donare, attraverso l’apporto della propria voce, il suo personale valore aggiunto onesto e sincero al mondo della discografia. Tra le canzoni che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo: “A casa di Luca”, “Quando il cuore”, “Pathos”, “Odiami perché”, “La parola amore”, “E ci batteva il sole”, “Nel cuore delle donne”,Il mutevole abitante del mio solito involucro” e “Potrebbe essere”.

**La canzone del giorno: Minuetto

 “…È un’incognita ogni sera mia,
un’attesa, pari a un’agonia.
troppe volte vorrei dirti no,
e poi ti vedo
e tanta forza non ce l’ho!
il mio cuore si ribella a te,
ma il mio corpo no!
le mani tue,
strumenti su di me,
che dirigi da maestro
esperto quale sei.

E vieni a casa mia,
quando vuoi,
nelle notti, più che mai,
dormi qui, te ne vai,
sono sempre fatti tuoi.
tanto sai che quassù,
male che ti vada,
avrai tutta me,
se ti andrà, per una notte.
e cresce sempre più la solitudine,
nei grandi vuoti che mi lasci tu!

Rinnegare una passione, no,
ma non posso dirti sempre sì
e sentirmi piccola così
tutte le volte che mi trovo qui
di fronte a te.
troppo cara la felicità
per la mia ingenuità.
continuo ad aspettarti,
nelle sere,
per elemosinare amore.

Sono sempre tua,
quando vuoi,
nelle notti più che mai,
dormi qui, te ne vai,
sono sempre fatti tuoi.
tanto sai che quassù
male che ti vada
avrai tutta me,
se ti andrà, per una notte.
sono tua, la notte a casa mia,
sono tua, sono mille volte tua.

E la vita sta passando su noi,
di orizzonti non ne vedo mai!
ne approfitta il tempo e ruba,
come hai fatto tu,
il resto di una gioventù
che ormai non ho più.
e continuo sulla stessa via,
sempre ubriaca di malinconia.
ora ammetto che la colpa
forse è solo mia.
avrei dovuto perderti,
e invece ti ho cercato.

Io non so l’amore vero
che sorriso ha.
pensieri vanno e vengono,
la vita è così.
minuetto suona per noi,
la mia mente non si ferma mai.
pensieri vanno e vengono,
la vita è così…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.