Almanacco musicale del 2 ottobre

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 2 ottobre

1951 – Nasce a Los Angeles la cantante Romina Power*
1964 – Nasce a San Marcello Pistoiese il chitarrista Maurizio Geri
1966 – Nasce a Milano il cantante Paolo Martella
1971 – I Pooh sono primi in classifica con “Tanta voglia di lei”
1973 – Fabrizio De André rilascia il disco “Storia di un impiegato”
1978 – Nasce a Rimini la cantante Raffaella Cavalli
1992 – “Hanno ucciso l’uomo ragno” degli 883 è tra i brani più trasmessi di in radio
1997 – Eros Ramazzotti è primo in classifica con “Quanto amore sei”
2004 – Francesco Renga lancia “Meravigliosa (la luna)”
2009 – Paola Turci pubblica il disco “Attraversami il cuore”
2009 – Samuele Bersani rilascia l’album “Manifesto abusivo”
2009 – Marco Carta lancia “Resto dell’idea”
2009 – Neffa incide il singolo “Nessuno”
2012 – Mondo Marcio pubblica l’album “Cose dell’altro mondo”
2012 – Francesca Michielin rilascia il suo primo disco “Riflessi di me”
2013 – Ligabue è l’artista più ascoltato in radio con “Il sale della terra”
2015 – Fred De Palma incide l’album “BoyFred”
2015 – Luca Carboni lancia il disco “Pop-up”
2015 – Fedez pubblica il singolo “21 grammi”**
2016 – Giusy Ferreri è prima in classifica conVolevo te
2017 – Ti fa stare bene di Caparezza raggiunge la Top3 di EarOne

*Il personaggio del giorno: Romina Power

Sessantasettesimo compleanno per Romina Power, artista statunitense naturalizzata italiana che, nel corso della sua longeva carriera, è stata protagonista di diverse incursioni discografiche, molte delle quali in compagnia del suo ex compagno Al Bano Carrisi. Tra i suoi brani più celebri ricordiamo “Acqua di mare”, “Non due”, “Storia di due innamorati”, “Prima notte d’amore”, “Il ballo del qua qua”, “Sharazan”, “Felicità”, “Che angelo sei“, “Tu soltanto tu (Mi hai fatto innamorare”, “Ci sarà”, “Quando un amore se ne va”, “Magic, oh magic”, “Nostalgia canaglia”, “Sempre sempre”, “Libertà”, “Cara terra mia”, “Fotografia”, “Domani domani”, “Il mondo degli angeli” e “Oggi sposi”. 

**La canzone del giorno: 21 grammi

 “…21 grammi
di felicità
per uso personale

Noi, che non abbiamo dato il massimo
noi, che non abbiamo fatto il classico
noi, fotocopie tutte uguali illuse
di essere speciali
e non ci sono le stelle
ma comunque stiamo svegli
con più inchiostro sottopelle
che sul libretto degli assegni
perché in mezzo a queste vipere
ormai ci si può convivere

Ho consumato 21 grammi di felicità
per uso personale
per andare via di qua
senza più limiti
senza più lividi
un po’ più liberi

Ho consumato 21 grammi di felicità
per sognare ad occhi aperti come anni fa
quando anche se non c’era niente ne bastava la metà
21 grammi di felicità

Loro con i paraocchi
lei con i paradenti
e le lezioni di vita
segnateci assenti
ci hanno sciolto le certezze dentro al bicchiere
ora ho più ghiaccio nel cuore che dentro al Jack Daniel’s
cuori meccanici per noi sociopatici
vite noiose, parchi monotematici
amiamoci, perdiamoci, faranno delle indagini
finché le nostre lacrime non romperanno gli argini
teniamoci stretti, lacci emostatici
siamo letargici, siamo crisalidi
siamo romantici, siamo dei sadici
se il mondo è malato aspettiamo le analisi
più fradici, più fragili
prima che il sole spunti
liberiamoci dal freddo
copriamoci di insulti

Non ci sono le stelle
ma comunque siamo svegli
con più inchiostro sottopelle
che sul libretto degli assegni
noi che in mezzo a queste vipere
ormai ci si può convivere

Ho consumato 21 grammi di felicità
per uso personale
per andare via di qua
senza più limiti
senza più lividi
un po’ più liberi

Ho consumato 21 grammi di felicità
per sognare ad occhi aperti come anni fa
quando anche se non c’era niente ne bastava la metà
21 grammi di felicità

Siamo, l’effetto collaterale
di una vita tagliata male
guardo le ferite che ci hanno lasciato per poi ricucirle
con ago e filo spinato

Ho consumato 21 grammi di felicità
per sognare ad occhi aperti come anni fa
quando anche se non c’era niente ne bastava la metà
21 grammi di felicità…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.