Almanacco musicale del 21 giugno

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 21 giugno

1957 – Nasce a Napoli il cantautore Nino D’Angelo*
1978 – Antonello Venditti è primo in classifica con “Sotto il segno dei pesci”
1986 – Nasce a Rossano la cantautrice Verdiana Zangaro
1988 – “Go Jovanotti go” di Jovanotti è in cima alla hit parade
1990 – Nasce a Milano la cantante Celeste Gaia
2001 – Gli 883 rilasciano il loro ultimo disco “Uno in più”
2009 – Paola Turci incide “La mangiatrice di uomini”
2012 – Tony Maiello lancia “Chi ha inventato i sentimenti”
2013 – Emma pubblica il singolo Dimentico tutto”**
2014 – Alessandro Casillo incide Fuoco nell’Antartide
2015 – Antonello Venditti rilascia “Ti amo inutilmente”
2016 – Daniele Silvestri e Diodato pubblicano “Pochi giorni”
2017 – I Thegiornalisti lanciano il singolo Riccione

*Il personaggio del giorno: Nino D’Angelo

nino d'angeloTraguardo importante per Nino D’Angelo, tra i più popolari esponenti della canzone napoletana che oggi festeggia il suo settantunesimo compleanno. Nel corso della sua longeva carriera ha pubblicato trentaquattro album d’inediti e cinque raccolte dei suoi successi. Tra i brani che arricchiscono il suo vasto repertorio ricordiamo “Primmo ammore”, “A discoteca”, “Sotto ‘e stelle”, “Nu jeans e ma maglietta”, “Aggio scigliuto a tte”, “Forza campione”, “Maledetto treno”, “Compagna di viaggio”, “Ribaltabile giú”, “Popcorn e patatine”, “Mio caro pubblico”, “Luna spiona”, “Un ragazzo e una ragazza”, “Pronto si ttu”, “Ragazzina”, “Vai”, “Napoli”, “Mentecuore”, “Senza giacca e cravatta”, “Jesce sole”, “Marì”, “A storia ‘e nisciuno” e “Jammo ja”.

**La canzone del giorno: Dimentico tutto

 “…Il sorriso non lo perder mai
qualunque cosa ti accada
qualcosa ti inventerai
non la vedi ma è la tua strada
e quando ti accorgerai
ti sembrerò un’altra storia
e quella che lascerai
e non si toglie più
l’odore della paura
a meno che tu non ricordi com’era
qua a subirci ancora tante volte
questa vita è forte
trova le risposte

E tanto dimentico tutto
dimentico tutti
i luoghi che ho visto, le cose che ho detto
i sogni distrutti
la storia non è la memoria, ma la parola
non vedi che cosa rifletti
sopra un mare di specchi si vola
il tramonto lo guarderai
come fosse l’ultimo al mondo
e negli occhi che rimarrai
come fossi l’unica al mondo
e se il tempo lo stringi in mano
il giorno dura un secondo
tu sempre più lontano
e tutto il bene sei tu
perché il destino ci spezza
e perché non vuoi più
più nessuna tristezza
può stupirci ancora tante volte
questa vita è forte
trova le risposte

E tanto dimentico tutto
dimentico tutti
i luoghi che ho visto, le cose che ho detto
i sogni distrutti
la storia non è la memoria, ma la parola
non vedi che cosa rifletti
sopra un mare di specchi si vola

Io, lei, voi
la mia vita e la tua vita
qui morirei domani
dai non dire così
guarda in alto e con la testa fammi di sì
qui ora adesso poi so che cos’è che vuoi
l’alluvione su di noi
stringimi più che puoi
fuori il tempo sta finendo
non parlare se non vuoi
chiudi gli occhi d’ora in poi
d’ora in poi
può stupirci ancora tante volte
questa vita è forte
trova le risposte

E tanto dimentico tutto
dimentico tutti
i luoghi che ho visto, le cose che ho detto
i sogni distrutti
la storia non è la memoria, ma la parola
non vedi che cosa rifletti
sopra un mare di specchi si vola
E tanto dimentico tutto
dimentico tutti
i luoghi che ho visto, le cose che ho detto
i sogni distrutti
la storia non è la memoria, ma la parola
non vedi che cosa rifletti
sopra un mare di specchi si vola…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.