Almanacco musicale del 22 aprile

Almanacco musicale del 22 aprile

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 22 aprile

1954 – Nasce ad Amantea il cantante Saverio Lupo, alias Alex Damiani
1962 – Nasce a Reggio Emilia la cantante Brunella Borciani
1967 – Nasce a Bologna la cantante Silvia Mezzanotte*
1967 – Nasce a Napoli il cantante Gennaro Della Volpe, alias Raiz degli Almamegretta
1973 – Adriano Celentano debutta nella hit parade con “L’ultima chance”
1999 – Jovanotti lancia il singolo “Per te”, dedicato alla figlia Teresa Lucia
2004 – Anna Tatangelo lancia “L’amore più grande che c’è”
2005 – L’Aura pubblica il suo primo album “Okumuki”
2006 – Massimo Di Cataldo rilascia il disco “I consigli del cuore”
2009 – Arisa lancia il singolo “Io sono”
2011 – Gli Zero Assoluto incidono “Questa estate strana”
2013 – Nek debutta nella Top 10 di EarOne con “Congiunzione astrale”
2014 – Caparezza rilascia l’album “Museica”
2016 – Andrea Mirò lancia il suo ultimo disco “Nessuna paura di vivere”
2017 – Giulia Luzi pubblica il singolo “Paracadute”

*Il personaggio del giorno: Silvia Mezzanotte

Cinquantuno candeline sulla torta per Silvia Mezzanotte, una delle voci più belle del panorama italiano, che ha iniziato il suo percorso artistico nel 1990 debuttando tra i giovani del Festival di Sanremo con “Sarai grande”. La svolta arriva quando viene selezionata da Giancarlo Golzi come voce dei Matia Bazar, in sostituzione di Laura Valente, che a sua volta era subentrata ad Antonella Ruggiero. Con la band calca per ben quattro volte il palco del Teatro Ariston: nel 2000 con “Brivido caldo”, nel 2001 con “Questa nostra grande storia d’amore”, nel 2002 aggiudicandosi la vittoria con “Messaggi d’amore”e nel 2012 con “Sei tu”. Nel corso della sua attività da solista ha realizzato due album, “Il viaggio” pubblicato nel 2006 e “Lunatica” nel 2008, ed è attualmente in lavorazione con il suo atteso nuovo progetto discografico.

**La canzone del giorno: L’amore più grande che c’è

 “…Ti ho lasciato uscirne fuori
senza fare niente più
ti ho lasciato dire non è colpa tua
e ti ho lasciato poche cose
per pensarci almeno su
e rimanere solamente un giorno in più
io non so odiarti ora come potrei
se non so amarti come vuoi
non so fermarti ora come vorrei
non ti ho abbracciato forte come tu vuoi
non l’ho fatto mai

E scusami se sto male
adesso che lei è accanto a te
che è brava ad interpretare
l’amore più grande che c’è
grande che a volte il cuore
sembra scoppiare dentro di me
e comprendi quando sai
che è finita ormai

Ma se i percorsi dell’amore
fanno giri immensi noi
ci troveremo un giorno a dire come va?
va che ti amo ancora io ti direi
ti abbraccerei più forte come tu vuoi
come non ho fatto mai

E scusami se sto male
ma adesso c’è lei accanto a te
che è brava a non far andare via
l’amore più grande che c’è
grande che neanche il mare
può contenere dentro di sé
e rimpiangi perché sai
che senza non ci stai

E il sole splende su te
che amore totalmente dai
la notte ride di me
che ho lasciato andare a lei
quell’amore che vorrei insieme a te

E scusami se sto male
l’amore più grande che c’è
se lei ora è con te
ora scusa se sto male
non ti ho stretto forte a me amore
non ti ho stretto forte a me
ora scusa se sto male
ma adesso non sei qui con me
ma ora non sei…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *