Almanacco musicale del 22 giugno

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 22 giugno

1944 – Nasce a Castelplanio la cantante Annarita Spinaci
1944 – Nasce a Vigevano il cantante Gianfranco Michele Maisano, alias Michele
1962 – Nasce a Milano la cantante Giovanna Coletti, alias Jo Squillo
1968 – Nasce a Sant’Elpidio a Mare il cantante Umberto Maria Giardini, in arte Moltheni
1971 – Nasce a Padova il produttore Michele Canova Iorfida*
1979 – Nasce a Milano il cantante Francesco Rapetti
2001 – Tiziano Ferro pubblica il suo primo singolo “Xdono”
2003 – Ci lascia il cantante Guglielmo Chianese, al secolo Sergio Bruni
2009 – Neffa rilascia l’album “Sognando contromano”
2010 – Simona Molinari lancia il disco “Croce e delizia”
2012 – Tiziano Ferro pubblica il singolo “Per dirti ciao!”
2013 – Pacifico incide “Sarai l’estate”
2014 – Gianluca Grignani lancia “Non voglio essere un fenomeno”
2015 – Benji e Fede pubblicano il loro brano d’esordio “Tutto d’un fiato”
2016 – Fabio Rovazzi incide “Andiamo a comandare”
2017 – Tony Maiello rilascia il singolo Il mio funky

*Il personaggio del giorno: Michele Canova Iorfida

Michele Canova IorfidaQuarantaseiesimo compleanno per Michele Canova Iorfida, uno dei produttori discografici italiani più richiesti a livello internazionale degli ultimi 15 anni. Tra gli artisti con cui ha collaborato, ricordiamo ovviamente Tiziano Ferro, Jovanotti, Eros Ramazzotti, Francesco Renga, Luca Carboni, Giorgia, Biagio Antonacci, Annalisa, Gianna Nannini, Giusy Ferreri, Patty Pravo, Adriano Celentano, Gianni Morandi, Elisa, Nina Zilli, Alessandra Amoroso, Marco Mengoni, Francesca Michielin, Michele Bravi, Loredana Errore, Elodie, Lele, Caparezza, Samuel, Fabri Fibra, Fedez, J-Ax e Baby K.

**La canzone del giorno: Xdono

 “…Perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
rosa… su questa amicizia nuova pace si
posa… perché so come sono infatti chiedo…
perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
rosa… su questa amicizia nuova pace si
posa… PERDONO

Con questa gioia che mi stringe il cuore
a quattro cinque giorni da Natale
un misto tra incanto e dolore
ripenso a quando ho fatto io del male
e di persone ce ne sono tante
buoni pretesti sempre troppo pochi
tra desideri, labirinti e fuochi
comincio un nuovo anno io chiedendoti..

Perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
rosa… su questa amicizia nuova pace si
posa… perché so come sono infatti chiedo…
perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
rosa… su questa amicizia nuova pace si
posa… PERDONO

Dire che sto bene con te è poco
dire che sto male con te.. è un gioco!
un misto tra tregua e rivoluzione
credo sia una buona occasione
con questa magia di Natale
per ricordarti quanto sei speciale
tra le contraddizioni e i tuoi difetti
io cerco ancora di volerti

Perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
rosa… su questa amicizia nuova pace si
posa… perché so come sono infatti chiedo…
perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
rosa… su questa amicizia nuova pace si
posa… PERDONO

Qui l’inverno non ha paura… io senza di te un po’ ne ho
qui la rabbia è senza misura… io senza di te.. non lo so
e la notte balla da sola… senza di te non ballerò
capitano abbatti le mura… che da solo non ce la farò

Perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
rosa… su questa amicizia nuova pace si
posa… perché so come sono infatti chiedo…
perdono… si quel che è fatto è fatto io però chiedo
scusa… regalami un sorriso io ti porgo una
rosa… su questa amicizia nuova pace si
posa… PERDONO…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.