Almanacco musicale del 23 gennaio

Almanacco musicale del 23 gennaio

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 23 gennaio

1951 – Nasce Vittorio Nocenzi, tastierista e fondatore del Banco del mutuo soccorso
1961 – “Uno a te uno a me” di Dalida è tra le canzoni più ascoltate in Italia
1969 – “Applausi” dei Camaleonti fa il suo esordio in classifica
1970 – Nasce a Salerno il disc jockey Alex Gaudino
1982 – “Il ballo del qua qua qua” di Romina Power entra nella top ten della hit parade
1993 – Gino Paoli e Amanda Sandrelli lanciano “La bella e la bestia”
2002 – Ci lascia il cantante Gianni Di Palma
2003 – Niccolò Fabi lancia il singolo “E non è”
2009 – J-Ax rilascia l’album “Rap n’Roll”
2010 – Elisa pubblica “Anche se non trovi le parole”
2012 – Morgan lancia il disco “Italian Songbook Volume 2”
2013 – Biagio Antonacci divulga il singolo “Dimenticarti è poco”
2014 – Luca Carboni lancia “C’è sempre una canzone”, scritta da Ligabue
2015 – “Lontano dagli occhi” di Gianna Nannini è tra i brani più trasmessi in radio
2016 – Emma pubblica il singolo Io di te non ho paura”**
2017 – “Il conforto” di Tiziano Ferro e Carmen Consoli è al primo posto di EarOne*

*I personaggi del giorno: Tiziano Ferro e Carmen Consoli

A poco più di un anno dalla sua pubblicazione, “Il conforto” si conferma come uno dei duetti più belli del 2017, frutto della prolifica collaborazione tra due dei migliori cantautori della scena musicale italiana, alla seconda esperienza discografica insieme dopo aver composto “Guarda l’alba”, brano eseguito dall’artista catanese e racchiuso all’interno della raccolta “Per niente stanca” del 2010. Tiziano e Carmen confermano con questo pezzo di essere due validi ed esperti artigiani delle emozioni, anche in coppia.

**La canzone del giorno: Io di te non ho paura

“…Tu di me hai questo tempo
io di te ancora non lo so
tu di me la voglia di cadere
io di te il mare in un cortile

Io di te non riuscirei mai a liberarmi
tu di me non riesci a fare a meno e non ne parli
io di te mi sono innamorata che era aprile
tu di me hai notato qualche cosa che era già Natale
io di te conosco appena le tue convinzioni
tu di me non sai che ti ritrovo in tutte le canzoni
io di te vorrei sapere in cosa sai mentire
tu di me non avrai mai segreti da scoprire

Io di te non ho paura
e tu di noi che cosa vuoi sapere ancora
che di te io non ho paura
ma tu di noi che cosa vuoi sapere ancora
tu di noi che cosa vuoi sapere ancora

Tu di me hai queste spalle, io di te ho la tua schiena
io di te ho tramonti di città che non ci vedono
tu di me cancelli quegli orari che non servono
tu di me hai le passeggiate lunghe che sanno d’estate
io di te una foto da bambino in cui non sei tuo padre
tu di me un biglietto per il treno e le mie coordinate
io di te proteggo i sogni veri e se vuoi rimanere

Io di te non ho paura
e tu di noi che cosa vuoi sapere ancora
che di te io non ho paura
ma tu di noi che cosa vuoi sapere ancora
tu di noi che cosa vuoi sapere ancora
io di te non ho paura

Io di te, tu di me
io di te, tu di me
io di te

Io di te non ho paura
e tu di noi che cosa vuoi sapere ancora
che di te io non ho paura
ma tu di noi che cosa vuoi sapere ancora
tu di noi che cosa vuoi sapere ancora…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *