Almanacco musicale del 24 aprile

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 24 aprile

1954 – Nasce a Napoli il cantante partenopeo Mario Maglione
1962 – Nasce a Cento il compositore Saverio Grandi
1964 – Mina è in vetta alla hit parade con “Un anno d’amore”
1972 – Nasce a Cesena il cantautore Andrea Comandini, in arte Marquez
1972 – Lucio Battisti rilascia il disco “Umanamente uomo: il sogno”
1978 – I Pooh pubblicano il singolo “Ci penserò domani”
1998 – Vasco Rossi incide l’album “Canzoni per me”
1999 – “Sogno” di Andrea Bocelli debutta nella hit parade
2009 – Eros Ramazzotti pubblica “Parla con me”
2010 – I Litfiba lanciano il singolo “Sole nero”
2015 – Chiara Galiazzo rilascia Siamo adesso
2016 – Arisa incide il singolo “Voce”
2017 – I Tiromancino debuttano nella Top 10 di EarOne con “Dove tutto è a metà”

*Il personaggio del giorno: Saverio Grandi

Saverio GrandiCinquantasei candeline sulla torta per Saverio Grandi, cantautore e compositore che ha composto brani per numerosi artisti: da Eros Ramazzotti a Vasco Rossi, passando per Gianni Morandi, Patty Pravo, Mango, Riccardo Fogli, Mietta, Luca Carboni, gli Stadio, Laura Pausini, Irene Grandi, Raf, Anna Tatangelo, Alessandra Amoroso, Emma, Annalisa, Fabrizio Moro, Mietta, Antonino Spadaccino, Marco Carta, Valerio Scanu, Luca Napolitano, Karima, Deborah Iurato, Virginio, Marco Mengoni, Il Volo, Fiorella Mannoia, Noemi e Chiara Galiazzo.

**La canzone del giorno: Voce

 “…Ma dove guardano ormai
quegli occhi spenti che hai?
cos’è quel buio che li attraversa?
hai tutta l’aria di chi
da un po’ di tempo oramai
ha dato la sua anima per dispersa.
non si uccide un dolore
anestetizzando il cuore
c’è una cosa che invece puoi fare
se vuoi, se vuoi, se vuoi

Parla con me
parlami di te
io ti ascolterò
vorrei capire di più
quel malessere dentro che hai tu.
parla con me
tu provaci almeno un po’
non ti giudicherò
perché una colpa se c’è
non si può dare solo a te
parla con me

Col mondo messo com’è
ha del futuro per te
lo vedi come un mare in burrasca
ti fa paura lo so
io non ci credo però
che almeno un sogno tu non l’abbia in tasca
ma perché quel canto asciutto?
non tenerti dentro tutto.
c’è una cosa che invece puoi fare
se vuoi, se vuoi, se vuoi

Parla con me
parlami di te
io ti ascolterò
vorrei capire di più
quel malessere dentro che hai tu
parla con me
tu dimmi che cosa c’è
io ti risponderò,
se vuoi guarire però
prova un po’ a innamorarti di te.

Non negarti la bellezza di scoprire
quanti amori coltivati puoi far fiorire
sempre se tu vuoi…

Parla con me
parlami di te
io ti ascolterò
vorrei capire di più
quel malessere dentro che hai tu.
parla con me
tu dimmi che cosa c’è
io ti risponderò,
se vuoi guarire però
prova un po’ a innamorarti di te
parla con me… eh!
parla con me… eh-e

Parla con me
tu dimmi che cosa c’è
io ti risponderò,
se vuoi guarire però
prova un po’ a innamorarti di te…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.