Almanacco musicale del 25 settembre

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 25 settembre

1955 – Nasce a Reggio Emilia il cantante Adelmo Fornaciari, in arte Zucchero*
1960 – Nasce a Roma il cantautore Roberto Kunstler
1965 – Gianni Morandi è primo in classifica con “Si fa sera”
1970 – Nasce a Roma il produttore Filippo Gatti
1982 – “Avrai” di Claudio Baglioni è in vetta alle classifiche
1992 – Francesco Baccini rilascia il disco “Nomi e cognomi”
1997 – Irene Grandi pubblica l’album “Per fortuna purtroppo”
1999 – I Verdena incidono il loro omonimo progetto discografico d’esordio
2008 – Raf rilascia l’album “Metamorfosi”
2009 – Alessandra Amoroso lancia il suo primo disco “Senza nuvole”
2011 – Marco Mengoni pubblica l’album “Solo 2.0”
2015 – Ci lascia il cantante Lello Fiore
2015 – Marco Rotelli e Deborah Iurato incidono Fermeremo il tempo
2015 – Laura Pausini pubblica il singolo Lato destro del cuore”**
2016 – Zucchero è tra gli artisti più trasmessi in radio con “Voci”
2017 – “Ogni istante” di Elisa è in vetta su EarOne

*Il personaggio del giorno: Zucchero

Sessantatré candeline sulla torta per Adelmo Fornaciari, meglio noto con lo pseudonimo di Zucchero, cantautore emiliano tra i maggiori rappresentanti della musica italiana nel mondo. Negli anni ha collaborato con numerosi artisti famosi in tutto il mondo, tra cui: Luciano Pavarotti, Sting, Bono degli U2, Bryan Adams, Freancesco Guccini, Andrea Bocelli, i Manà. Francesco De Gregori, Eric Clapton, Mark Knopfler, Elisa, Ronan Keating, Giorgia, Tom Jones, B.B. King, Cheb Mamì. Sergio Mendes, Mousse T., Paul Young e Dolores O’Riondan. Tra le tante canzoni che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo: “Una notte che vola via”, “Nuvola”, “Donne”, “Un piccolo aiuto”, “Canzone triste”, “Rispetto”, “Come il sole all’improvviso”, “Con le mani”, “Pippo”, “Senza una donna”, “Overdose d’amore”, “Il mare impetuoso al tramonto…”, “Diavolo in  me”, “Madre dolcissima”“Diamante”, “L’urlo”“Miserere”“Per colpa di chi”, “Il volo”, “Così celeste”“Blue”, “Puro amore”, “You make me feel love”“Baila (sexy thing)”, “Ahum”, “Dindondio”, “Sento le campane”, “Il grande baboomba”, “Indaco dagli occhi del cielo”, “Bacco perbacco”, “Occhi”, “E’ delicato”, “Un kilo”, “E’ un peccato morir”, “Un soffio caldo”, “Vedo nero”, “Il suono della domenica”“Chocabeck”, “Partigiano reggiano”, “Voci”, “13 buone ragioni” e “Ci si arrende” .

**La canzone del giorno: Lato destro del cuore

 “…Oggi
potere è volere
esco dal centro
e ti vengo a cercare
oggi
un po’ come ieri
pensieri di corda
si attorcigliano al cuore
ho bisogno di capire
senza temere né tremare
na na na na na

Sì… son sicura
e mi vesto da qualcosa che vola
sono il vento e l’istinto
oltre l’ombra che ho dentro
mi fotografi adesso
ho paura e ti amo
e per questo ci sono
sono mani bagnate
sono lacrime uscite
ho paura e non temo
questo cambio di tempo
per natura mi spingo
per vedere se vinco
c’è qualcosa che vola
lato destro del cuore

Oggi
dietro la porta
negli angoli sporchi
mi conosco davvero
e tu
voce infinita
dimostri chi sei
quando vieni a capirmi
ho bisogno di cambiare
e te lo voglio raccontare
na na na na na na na

Sì… son sicura
mi addormento e vengo a prenderti ora
camminiamo sull’acqua
poi mangiamo per strada
e giochiamo a star bene
ho paura e ti amo
e per questo ti dono
accarezzami adesso
per sentire chi sono
ho paura e ritocco
do più luce alla foto
buona luce e buon viaggio
non dimentico niente
e per questo mi salvo
perché ho direzione
voglio dirti che ho vinto
voglio dirti ti amo
c’è qualcosa che vola
lato destro del cuore…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.