Almanacco musicale del 27 novembre

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 27 novembre

1938 – Nasce a Lecce la cantante Elsa Quarta
1949 – Nasce a Milano il musicista Fabio Treves
1965 – Adriano Celentano è primo in classifica con “La festa”
1978 – Nasce a Roma il rapper Corrado Ferrarese, alias Gel
1980 – I Pooh pubblicano il singolo “Canterò per te”
1986 – Nasce a Verona il cantante Diego Fainello dei Sonohra
1989 – I Litfiba pubblicano il disco “Pirata”
1989 – Nasce a Genova il rapper Moreno*
1993 – Gli 883 sono primi in classifica con “Come mai”
1998 – “La pace sia con te” di Renato Zero è in cima alla hit parade
1999 – Nasce a Malta la cantautrice Emma Muscat
2006 – Gli Zero Assoluto sono ai vertici delle classifiche con “Sei parte di me”
2007 – Adriano Celentano lancia il disco “Dormi amore, la situazione non è buona”
2008 – Zucchero rilascia l’album dal vivo “Live in Italy”
2009 – Tiziano Ferro incide “Scivoli di nuovo”
2009 – Cristina D’Avena pubblica l’album “Magia di Natale”
2011 – Raphael Gualazzi lancia il singolo “Zuccherino dolce”
2012 – Annalisa Minetti pubblica il suo ultimo album “Nuovi giorni”
2013 – Eros Ramazzotti è in vetta su EarOne con “Io prima di te”
2014 – Carmen Consoli incide “L’abitudine di tornare”
2015 – I Modà pubblicano il discoPassione maledetta
2015 – Laura Bono lancia l’album “Segreto”
2015 – Emma rilascia il discoAdesso
2016 – “Made in Italy” di Ligabue è tra i brani più trasmessi in radio
2017 – Enrico Nigiotti lancia il singolo “L’amore è”

*Il personaggio del giorno: Moreno

Ventinove candeline sulla torta per Moreno Donadoni, rapper vincitore della dodicesima edizione del talent show “Amici di Maria De Filippi. Numerosi gli artisti con il quale ha collaborato, tra cui segnaliamo: J-Ax, Fabri Fibra, Clementino, Guè Pequeno, Max Pezzali, Paola & Chiara, Antonio Maggio, Giorgio Vanni, Federica Abbate, Annalisa, Alex Britti e Fiorella Mannoia. Tra le canzoni che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo: “Che confusione”, “La novità”, “Sapore d’estate”, “Non mi cambieranno mai”, “Sempre sarai”, “Prova microfono”, “L’interruttore generale (canzone d’amore)”, “Oggi ti parlo così”Un giorno di festa” e Slogan”.

**La canzone del giorno: L’amore è

“…Non importa come lo so
ma mi fa ridere quando mi guardi
mentre parli a raffica e ti scende la neve dagli occhi
forse un giorno ce ne andremo lì,
sopra a quell’isola da tanti soldi
bevendo vino e birra e non importa quanto ingrassi

L’amore è tutto quello che ci pare
l’amore è avere armi senza fare male
l’amore è così stupido ma vallo poi a capire
l’amore è solo carte da scoprire

E anche quando sarà chiaro che non c’è più niente
tu credimi, credimi, credimi, credimi, credimi sempre
e anche quando avremo troppe cose da cambiare
tu credimi, credimi, credimi, credimi, credimi sempre
non importa come sarà,
ma il sesso resta sempre un posto fisso
per chiuderci nell’ombra del più comodo nascondiglio

Non mi chiedere mai perché…
invece chiedimi, chiedimi tutto,
proteggimi dall’alba di un futuro che non conosco

L’amore è tutto quello che ci viene
l’amore è scarpe vecchie che non vuoi buttare
l’amore è così stupido, ma vallo poi a capire
l’amore è solo carte da scoprire

E anche quando sarà chiaro che non c’è più niente
tu credimi, credimi, credimi, credimi, credimi sempre
e anche quando avremmo troppe cose da cambiare
tu credimi, credimi, credimi, credimi, credimi sempre

Quando me ne starò fermo mentre hai voglia di ballare
quando tutto cambia senso e non ha senso più aspettare
e anche quando sarà chiaro che non c’è più niente
tu credimi, credimi, credimi, credimi, credimi sempre

Perché parlo di te da gennaio a dicembre
ecco parlo di te, aah
ecco parlo di te
sì, io parlo di te

E anche quando sarà chiaro che non c’è più niente
tu credimi, credimi, credimi, credimi, credimi sempre
e anche quando avremmo troppe cose da cambiare
tu credimi, credimi, credimi, credimi, credimi sempre

Quando me ne starò fermo mentre hai voglia di ballare
quando tutto cambia senso e non ha senso più aspettare
e anche quando sarà chiaro che non c’è più niente
tu credimi, credimi, credimi, credimi, credimi sempre
tu credimi, credimi, credimi, credimi, credimi sempre
tu credimi, credimi, credimi, credimi, credimi sempre…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.