Almanacco musicale del 28 gennaio

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 28 gennaio

1960 – Nasce a Roma la cantante Nicky Nicolai
1960 – Domenico Modugno pubblica il singolo “Libero” 
1966 – Ornella Vanoni pubblica la sua “Io ti darò di più”
1967 – Claudio Villa e Iva Zanicchi vincono Sanremo con “Non pensare a me”
1968 – Nasce a Bologna il cantautore Germano Bonaveri
1971 – Nasce a Catania il crooner Mario Ranno, meglio noto come Mario Biondi*
1975 – “Sereno è” di Drupi è tra le canzoni più ascoltate in Italia
1976 – Nasce a Latina la cantante Manuela Zanier
1978 – I Matia Bazar si aggiudicano il Festival di  Sanremo con “E dirsi ciao”
1983 – “Piccolo amore” dei Ricchi e Poveri è tra le canzoni più ascoltate in Italia
1999 – I Negrita lanciano il quarto album in studio “Reset”
2000 – Ivano Fossati rilascia il disco “La disciplina della terra”
2002 – Jovanotti pubblica “Il quinto mondo”
2011 – Caparezza lancia “Goodbye malinconia” con Tony Hadley
2011 – Noemi lancia il singolo “Vuoto a perdere”, scritto da Vasco Rossi**
2013 – Andrea Bocelli divulga il disco “Passione”
2014 – Omar Pedrini pubblica il disco “Che ci vado a fare a Londra?”
2014 – Elisa lancia il singolo “Un filo di seta negli abissi”
2016 – Tempesta di Malika Ayane è nella Top 10 di EarOne

*Il personaggio del giorno: Mario Biondi

Mario BiondiE’ un giorno speciale per il noto crooner italiano Mario Biondi, conosciuto ed apprezzato a livello internazionale per la sua profonda vena soul e il suo innato animo blues. Avviato al successo arriva nel 2004 grazie alla hit “This is what you are”, considerata ancora oggi la sua canzone più celebre. Tra gli altri brani che compongono la sua elegante discografia, ricordiamo: “Handful of soul”, “No mercy for me”, “Shine on”, “Never die”, “Be lonely”, “Open up your eyes” e “Love is a temple”. Una prestigiosa carriera che verrà consacrata tra pochi giorni con il suo attesissimo debutto al Festival di Sanremo 2018, dove canterà per la prima volta in italiano la sua “Rivederti”. 

**La canzone del giorno: Vuoto a perdere

“…Sono un peso per me stessa
sono un vuoto a perdere
sono diventata grande
senza neanche accorgermene
e ora sono qui che guardo
che mi guardo crescere
la mia cellulite le mie nuove
consapevolezze, consapevolezze

Quanto tempo che è passato
senza che me ne accorgessi
quanti giorni sono stati
sono stati quasi eterni
quanta vita che ho vissuto
inconsapevolmente
quanta vita che ho buttato
che ho buttato via per niente
che ho buttato via per niente

Sai ti dirò come mai
giro ancora per strada
vado a fare la spesa
ma non mi fermo più
a cercare qualcosa
qualche cosa di più
che alla fine poi
ti tocca di pagare

Sono un’altra da me stessa
sono un vuoto a perdere
sono diventata questa
senza neanche accorgermene
ora sono qui che guardo
che mi guardo crescere
la mia cellulite
le mie nuove consapevolezze

Sai ti dirò come mai
giro ancora per strada
vado a fare la spesa
ma non mi fermo più
mi verrai a cercare
quello che non c’è più
perchè il tempo
ha cambiato le persone
ma non mi fermo più
mi verrai a cercare
quello che non c’è più
perchè il tempo
ha cambiato le persone

Sono un’altra da me stessa
sono un vuoto a perdere
sono diventata questa
senza neanche accorgermene…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.