Almanacco musicale del 3 marzo

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 3 marzo

1945 – Nasce a Roma il cantante Bruno Filippini
1955 – Nasce a Roma la cantautrice Paola Massari
1962 – Milva è primo in classifica con “Tango italiano”
1971 – Nasce ad Hausham la cantante Antonella Bucci
1985 – Franco Battiato pubblica il disco “Mondi lontanissimi”
1986 – Nasce a Napoli la cantautrice Claudia Megrè
1988 – “L’amore rubato” di Luca Barbarossa è tra i brani più venditi
1990 – I Pooh si aggiudicano il Festival con “Uomini soli”
1996 – Massimo Di Cataldo debutta nella hit parade con “Se adesso te ne vai”
2000 – Gianni Morandi pubblica l’album “Come fa bene l’amore”
2001 – Elisa vince Sanremo con “Luce (tramonti a nord-est)”
2003 – Ci lascia il compositore Claudio Cavallaro
2005 – Povia pubblica il disco “Evviva i pazzi… che hanno capito cos’è l’amore”
2006 – Riccardo Maffoni vince Sanremo Giovani con “Sole negli occhi”
2007 – Simone Cristicchi trionfa al Festival con “Ti regalerò una rosa”
2011 – Gianna Nannini lancia il singolo “Ti voglio tanto bene”
2013 – Marco Mengoni è in vetta alla Top10 di EarOne conL’essenziale
2015 – Nek pubblica l’album “Prima di parlare”
2016 – Renato Zero lancia il singolo “Chiedi”
2017 – Giusy Ferreri rilascia il suo ultimo disco Girotondo

*Il personaggio del giorno: Elisa

Elisa Sanremo 2001Diciassettesimo anniversario dalla vittoria del Festival di Sanremo per Elisa Toffoli, alla sua prima e unica partecipazione con “Luce (tramonti a nord est)”, il suo primo singolo cantato in italiano, scritto originariamente in inglese ed intitolato “Come speak to me”, poi rivisitato dalla penna di Zucchero Fornaciari. Quarant’anni compiuti lo scorso 19 dicembre, la cantautrice di Monfalcone sta per intraprendere un nuovo percorso della sua carriera professionale, forte di numerosi successi entrati nella storia della musica leggera italiana, come “Una poesia anche per te”, “Gli ostacoli del cuore”, “Eppure sentire (Un senso di te)”, “Qualcosa che non c’è”, “Basta così”, “Ti vorrei sollevare”, “Anche se non trovi le parole”, “L’anima vola”, “Ecco che”, “Un filo di seta negli abissi”, “A modo tuo”, “Ancora qui”, “Bruciare per te” e il suo ultimo singolo “Ogni istante”, rilasciato lo scorso settembre che anticipa il suo nuovo ciclo discografico.

**La canzone del giorno: Uomini soli

 “…Li incontri dove la gente
viaggia e va a telefonare
col dopobarba che sa di pioggia
e la ventiquattro ore
perduti nel Corriere della Sera
nel va e vieni di una cameriera
Ma perché ogni giorno viene sera?

A volte un uomo è da solo
perché ha in testa strani tarli
perché ha paura del sesso
o per la smania di successo
per scrivere il romanzo che ha di dentro
perché la vita l’ha già messo al muro
o perché in mondo falso è un un uomo vero.

Dio delle città e dell’immensità
se è vero che ci sei e hai viaggiato più di noi
vediamo se si può imparare questa vita
e magari un po’ cambiarla prima che ci cambi lei
Vediamo se si può farci amare come siamo
senza violentarsi più con nevrosi e gelosie
perché questa vita stende e chi è steso
dorme o muore oppure fa l’amore

Ci sono uomini soli
per la sete d’avventura
perché han studiato da prete
o per vent’anni di galera
per madri che non li hanno mai svezzati
per donne che li han rivoltati e persi
o solo perché sono dei diversi

Dio delle città e dell’immensità
se è vero che ci sei e hai viaggiato più di noi
vediamo se si può imparare queste donne
e cambiare un po’ per loro e cambiarle un po’ per noi
Ma Dio delle città e dell’immensità
magari tu ci sei e problemi non ne hai
ma quaggiù non siamo in cielo e se un uomo
perde il filo è soltanto un uomo solo…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.