Almanacco musicale del 6 aprile

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 6 aprile

1935 – Nasce a Campobasso il cantante Fred Bongusto
1974 – I Cugini di Campagna sono primi in classifica con “Anima mia”
1977 – Ornella Vanoni debutta nella hit parade con “Più”
1984 – “Terra promessa” di Eros Ramazzotti è prima in classifica
1986 – Nasce a Bologna il cantautore Andrea Nardinocchi
1990 – Nasce a Bisceglie la cantante Erica Mou
1991 – Marco Masini è primo in classifica con “Perché lo fai”
1999 – Andrea Bocelli lancia il disco “Sogno”
2001 – Vasco Rossi pubblica l’album “Stupido hotel”
2002 – “Questa è la mia vita” di Ligabue è in vetta alla hit parade
2012 – I Modà pubblicano il singolo “Come un pittore”
2012 – Pierdavide Carone lancia “Basta così”
2013 – Daniele Silvestri pubblica “Il bisogno di te”
2014 – Antonio Maggio rilascia il singolo “L’equazione”
2016 – Zucchero è primo nella Top 10 di EarOne con “Partigiano reggiano”
2017 – Fabri Fibra incide il suo ultimo disco Fenomeno

*Il personaggio del giorno: Andrea Nardinocchi*

Andrea-NardinocchiOggi è un giorno speciale per Andrea Nardinocchi, cantautore bolognese che festeggia oggi il suo trentaduesimo compleanno. Dopo aver collaborato per qualche tempo con il rapper Mecna, viene lanciato da Dargen D’Amico che produce nel 2012 il suo singolo d’esordio “Un posto per me”. L’anno successivo partecipa tra le Nuove Proposte del sessantatreesimo Festival di Sanremo con il brano “Storia impossibile”, che anticipa l’uscita del disco “Il mondo perfetto”, seguito nel 2015 dal secondo album “Supereroe”.

**La canzone del giorno: Basta così

 “…Me ne vado stasera,
a che serve mentire ancora, no,
me ne vado perciò.
ho lasciato com’era,
tutto in ordine, una chimera, sai,
questo tu penserai
era uno dei tuoi litigi preferiti,
sta’ tranquilla, ormai, sono già finiti.
no, non torno per cena,
a che serve, sarebbe solo scena
preferisco così

Quando comincia il silenzio, finisce l’amore, finisce l’amore,
quando finisce l’assenzio, comincia il dolore, comincia il dolore,
quando l’accordo è in minore, finisce l’amore, finisce l’amore,
quando finisce l’amore, finisce l’amore e basta così, basta così…

Forse torno domani,
ma non dirmi rimani, vita mia,
prendo tutto e poi via.

Perché comincia il silenzio e finisce l’amore, finisce l’amore,
quando finisce l’assenzio, comincia il dolore, comincia il dolore,
quando l’accordo è in minore, finisce l’amore, finisce l’amore,
quando finisce l’amore, finisce l’amore e basta così

Basta con l’insicurezza che da sempre mi contraddistingue,
basta con l’inopportuno malessere che ci distingue,
con l’amore che assomiglia a un fascio di luce esanime
mentre un prete di periferia ci parla della salvezza delle anime.

Così comincia il silenzio e finisce l’amore, finisce l’amore,
come finisce l’assenzio ricomincia il dolore, ricomincia il dolore,
quando l’accordo è in minore, finisce l’amore, finisce l’amore,
quando finisce l’amore, è finito l’amore e basta così, basti così…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.