Almanacco musicale del 9 maggio

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 9 maggio

1945 – Nasce a Pinerolo il paroliere Mario Scrivano
1949 – Nasce a Piedimonte la cantante Nancy Cuomo
1964 – Mina è prima in classifica con “E’ l’uomo per me”
1966 – Nasce a Napoli la cantante Monica Sarnelli
1981 – I Pooh pubblicano il singolo “Chi fermerà la musica”
1989 – “Vasco” di Jovanotti è in vetta alle classifiche
1996 – Ivano Fossati rilascia il disco “Macramè”
1999 – Ron pubblica l’album “Adesso”
2002 – Nek e Laura Pausini incidono “Sei solo tu”**
2003 – Morgan lancia il suo primo disco “Canzoni dall’appartamento”
2006 – Pago vince la terza edizione di “Music Farm”*
2008 – Fabri Fibra e Gianna Nannini incidono “In Italia”
2009 – Gli Artisti Uniti per L’Abruzzo sono primi in classifica con “Domani 21/04.2009”
2011 – “Il sole di domenica” di Dolcenera è in vetta nella top10 di EarOne
2013 – Verdiana Zangaro incide Lontano dagli occhi
2014 – Emma pubblica il singolo “La mia città”
2016 – Nek lanciaUno di questi giorni
2017 – Ci lascia il disc jockey italo-svizzero Robert Miles

*Il personaggio del giorno: Pago

PagoSono trascorsi dodici anni dalla vittoria della terza e ultima edizione di Music Farm di Pacifico Settembre, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Pago, cantautore sardo che ha conosciuto popolarità nella metà degli anni duemila. Grande successo lo ottiene nel 2005 con il singolo d’esordio “Parlo di te”. Tra le altre canzoni che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo: “Non cambi mai”, “Vorrei tu fossi mia”, “So che ci sei”, “Love my love”, “Il sole è di tutti”, “Non ti amo più” e “In eterno”.

**La canzone del giorno: Sei solo tu

 “…Perchè mi piaci
in ogni modo
da ogni lato o prospettiva tu
perchè se manchi
stringe un nodo
e il respiro non mi ritorna più
perchè non chiedi mai perdono
ma se mi abbracci
non ti stancheresti mai
e poi sai fare
morire un uomo
con l’innocenza del pudore che non hai

Sei solo tu
nei giorni miei
sempre più
dentro me
sei solo tu
e dimmi che sono questo ora anch’io per te

Perchè sei bella
che mi fai male
ma non ti importa
o forse neanche tu lo sai
e poi la sera vuoi far l’amore
ogni volta come fosse l’ultima

Sei solo tu
nei gesti miei
sempre più oramai
sei solo tu
dentro me
tutto il resto è invisibile

Cancellato ormai
conquistato dagli occhi tuoi
quel che resta poi
sei solo tu
nei giorni miei
sempre più dentro me
sei solo tu a dirmi che
solo tu dentro me

Sei solo tu
nei giorni miei
sempre più dentro me
sei solo tu
e dimmi che
sono questo ora anch’io per te

Sei solo tu
nei giorni miei
sempre più dentro me
sei solo tu
e dimmi che
tutto il resto non conta
ora non conta
tutto il resto sei solo tu…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.