Certificazioni FIMI, settimana 18 del 2018: Jovanotti è triplo platino, Maneskin oro

Quali sono i brani e gli album certificati nell’ultima settimana dalla FIMI e quanto hanno venduto gli artisti nella loro carriera? Scopriamolo:

ALBUM:

Jovanotti - Oh, vita!Tanti gli album italiani certificati nel corso di questa settimana da FIMI a partire dai dischi d’oro di Gigi d’AlessioCapo Plaza Gemitaiz che superano le 25.000 copie rispettivamente con 24 febbraio 1967, premiato ad oltre un anno dalla sua pubblicazione durante l’ultima discussa partecipazione al Festival di Sanremo, 20Davide, entrambi premiati a due settimane dalla loro uscita.

Dischi di platino, invece, per le oltre 50.000 copie vendute da Biagio Antonacci con Dediche e manie, Tedua con Orange country California e per la collaborazione di Gemitaiz e Madman con Kepler.

Raggiunge finalmente il triplo disco di platino, invece, Oh, vita!, l’ultimo album d’inediti di Jovanotti pubblicato lo scorso dicembre e oggi arrivato a superare le 150.000 copie vendute.

SINGOLI:

Maneskin - Morirò da reArriva direttamente dal 1966 Amore che vieni amore che vai, il successo di Fabrizio De Andrè che oggi raggiunge il disco d’oro per le oltre 25.000 copie vendute secondo FIMI (il conteggio parte, ovviamente, dal 2009).

Certificati come disco d’oro anche i nuovi e più recenti successi di Caparezza, Calcutta e i Menskin che conquistano le 25.000 copie rispettivamente per i singoli Una chiave, Pesto Morirò da re. Spazio anche al hip-hop di Capo Plaza feat. Sfera Ebbasta e DrefGold che vengono premiati per Tesla. 

Dischi di platino, invece, per Vegas Jones per il suo successo Malibu e per Capo Plaza per Nisida. Le 50.000 copie arrivano anche per Ultimo e il suo successo sanremese Il ballo delle incertezze (la terza canzone in assoluto dell’ultimo Festival a raggiungere il disco di platino)Il doppio disco di platino, invece, arriva per Ghali con Cara Italia che così raggiunge le oltre 100.000 copie.

Quanto hanno venduto nella loro carriera gli artisti certificati quest’oggi? Andiamo a vedere il dettaglio:

  • JOVANOTTI (2009-2018): 2.635.000 copie [1.130.000 copie album + 1.505.000 copie singoli]
  • GHALI (2016-2018): 1.300.000 copie [100.000 copie album + 1.200.000 copie singoli]
  • BIAGIO ANTONACCI (2009-2018): 910.000 copie [680.000 copie album + 230.000 copie singoli]
  • CAPAREZZA (2009-2018): 495.000 copie [215.000 copie album + 280.000 copie singoli]
  • MANESKIN (2017-2018): 175.000 copie [50.000 copie album + 125.000 copie singoli]
  • CALCUTTA (2016-2018): 275.000 copie [25.000 copie album + 250.000 copie singoli]
  • ULTIMO (2018): 75.000 copie [25.000 copie album + 50.000 copie singoli]
  • CAPO PLAZA (-2018): copie [copie album + copie singoli]
  • GIGI D’ALESSIO (-2018): copie [copie album + copie singoli]
  • DREFGOLD (-2018): copie [copie album + copie singoli]
  • VEGAS JONES (-2018): copie [copie album + copie singoli]
  • SFERA EBBASTA (-2018): copie [copie album + copie singoli]
  • GEMITAIZ (-2018): copie [copie album + copie singoli]
  • TEDUA (-2018): copie [copie album + copie singoli]
  • MADMAN (-2018): copie [copie album + copie singoli]
  • FABRIZIO DE ANDRE’ (-2018): copie [copie album + copie singoli]
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.