Classifica Earone, settimana 10 del 2018: podio stabile

È venerdì e siamo come di consueto pronti a scalare la classifica dei brani italiani più trasmessi dalle radio secondo le stime di EarOne

Cominciamo subito dalla posizione #20, qui troviamo Francesca Michielin con Io non abito al mare (-1); alla #19 (-3) The Kolors con Frida (mai, mai, mai); alla #18 stabile Max Gazzè con La leggenda di Cristalda e Pizzomunno; alla #17 c’è Ultimo con Il ballo delle incertezze (+3); risale alla #16 Biagio Antonacci con Fortuna che ci sei.

Stabili alla #15 Giorgia e Marco Mengoni con Come neve; nuovo ingresso alla #14 per Emma con Effetto domino; scendono di un posto Diodato e Roy Paci con Adesso, che troviamo in #13 posizione (-1); alla #12 ci sono i Negrita con Scritto sulla pelle (+5).

Le quattro posizioni che seguono sono stabili rispetto alla settimana scorsa: #11 Betta Lemme con Bambola, alla #10 Le Vibrazioni con Così sbagliato, alla #9 Laura Pausini con Non è detto e alla posizione #8 Takagi e Ketra con Da sola / In the night feat Tommaso Paradiso ed Elisa; crollano in #7 posizione Ermal Meta e Fabrizio Moro con Non mi avete fatto niente (-5); alla #6 (+1) troviamo Cesare Cremonini con Nessuno vuole essere Robin.

Ghali sale alla #5 posizione con Cara Italia (+1); i Negramaro scendono alla #4 con La prima volta (-1). In area podio, questa settimana ci sono: alla posizione #3 Annalisa con Il mondo prima di te (+2), Jovanotti alla #2 (+2) con Le canzoni e in cima, posizione #1, stabili da tre settimane Lo stato sociale con Una vita in vacanza. A fra sette giorni!

The following two tabs change content below.

Antonino Muscaglione

Antonino Muscaglione, nasce a Palermo nel 1976. Da sempre appassionato di disegno, attento a dettagli, per altri, non rilevanti. "Less is more", avrebbe scoperto in seguito, diceva Mies Van Der Rohe. Consegue la Laurea in Architettura nella Facoltà d'Architettura della sua città. Vive in Lombardia, si divide fra progettazione architettonica e insegnamento. Denominatore comune delle sue attività è la musica, da sempre presente nella sua vita. Non può progettare senza ascoltare musica; non può insegnare senza usare la musica come strumento di aggregazione.

Antonino Muscaglione

Antonino Muscaglione, nasce a Palermo nel 1976. Da sempre appassionato di disegno, attento a dettagli, per altri, non rilevanti. "Less is more", avrebbe scoperto in seguito, diceva Mies Van Der Rohe. Consegue la Laurea in Architettura nella Facoltà d'Architettura della sua città. Vive in Lombardia, si divide fra progettazione architettonica e insegnamento. Denominatore comune delle sue attività è la musica, da sempre presente nella sua vita. Non può progettare senza ascoltare musica; non può insegnare senza usare la musica come strumento di aggregazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.