Classifica Earone, settimana 52 del 2017: la chart della stabilità

Siamo giunti alla penultima settimana di questo 2017, la numero 52, vediamo insieme le canzoni italiane più trasmesse dalle radio secondo la classifica EarOne

Gianni Morandi - Dobbiamo fare luceIn #20 posizione troviamo a sorpresa Gianni Morandi con Dobbiamo fare luce che porta la firma di Luciano Ligabue; alla posizione #19 Ermal Meta ed Elisa con Piccola anima (-1); alla #18 il talentuoso Enrico Nigiotti questa settimana sale di una posizione con L’amore è (+1); alla #17 Zucchero è stabile con Un’altra storia; stabile anche Biagio Antonacci alla #16 con In mezzo al mondo.

Nella classifica delle stabilità rimane incollata alla #15 posizione Gianna Nannini con Cinema; scende di 5 posti, invece, Tiziano Ferro e il suo Il mestiere della vita, che questa settimana si trova in #14 posizione; per non creare scompensi anche Benji & Fede si ricollocano alla #13 anche questa settimana con Buona fortuna; scende di due posti I miei rimedi di Noemi che troviamo alla #12; ancora stabile Betta Lemme con Bambola alla #11.

Stabile anche Caparezza con Ti fa stare bene; scende di due posti Annalisa con Direzione la vita alla #9 (-2); ancora confermata la posizione #8 per Francesca Michielin con Io non abito al mare; torna a salire, invece, Francesco Gabbani con La mia versione dei ricordi che ritroviamo in #7 posizione (+5); alla #6 Sconosciuti da una vita di J-Ax & Fedez (-1).

Finalmente si schiodano dalla sesta posizione Giorgia e Marco Mengoni che con Come neve questa settimana troviamo alla #5 posizione (+1); alla #4 ci sono i Negramaro con Fino all’imbrunire (-1); alla #3 Fabri Fibra con Stavo pensando a te (+1); stabili al vertice, al secondo e al primo posto, i due re della classifica radiofonica delle ultime settimane, alla #2 Poetica di Cesare Cremonini e alla #1 Oh, vita! di Jovanotti.

The following two tabs change content below.

Antonino Muscaglione

Antonino Muscaglione, nasce a Palermo nel 1976. Da sempre appassionato di disegno, attento a dettagli, per altri, non rilevanti. "Less is more", avrebbe scoperto in seguito, diceva Mies Van Der Rohe. Consegue la Laurea in Architettura nella Facoltà d'Architettura della sua città. Vive in Lombardia, si divide fra progettazione architettonica e insegnamento. Denominatore comune delle sue attività è la musica, da sempre presente nella sua vita. Non può progettare senza ascoltare musica; non può insegnare senza usare la musica come strumento di aggregazione.

Antonino Muscaglione

Antonino Muscaglione, nasce a Palermo nel 1976.
Da sempre appassionato di disegno, attento a dettagli, per altri, non rilevanti. “Less is more”, avrebbe scoperto in seguito, diceva Mies Van Der Rohe.
Consegue la Laurea in Architettura nella Facoltà d’Architettura della sua città. Vive in Lombardia, si divide fra progettazione architettonica e insegnamento. Denominatore comune delle sue attività è la musica, da sempre presente nella sua vita.
Non può progettare senza ascoltare musica; non può insegnare senza usare la musica come strumento di aggregazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *