Classifiche FIMI, settimana 16 del 2018: tanti nuovi ingressi nelle vendite

Scopriamo tutti gli album e i singoli italiani più venduti della settimana

ALBUM:

Tanti nuovi ingressi nella classifica di vendita settimanale degli album di FIMI. Se alla #1 debutta Noyz Narcos con il suo album Enemy alla #2 fa il suo ingresso Carmen Consoli con il disco-raccolta-live acustico Eco di sireneLaura Pausini con Fatti sentire (qui la nostra recensione) questa settimana si deve accontentare del gradino numero #3 (-2) tenendosi però dietro pericolosi avversari.

Delude il debutto di Federica Carta con il suo nuovo album Molto più di un film (qui la nostra recensione) presente soltanto alla #4 nonostante il fitto giro di instore tour. Benji&Fede passano alla #5 (-2) con Siamo solo noise seguiti sempre da Sfera Ebbasta, alla #6 (-2) con Rockstar, Mina, alla #7; (-1) con Maeba, Tedua, stabile alla #8 con Mowgli il disco della giungla, Vegas Jones, alla #9 con Bellaria (-2).

La seconda parte della top20 la apre Mezzosangue, alla #11 con Tree – roots & crown (-2), seguito dallo stabile Jovanotti con Oh, vita! (#13) e Ultimo, di gran lunga ancora l’artista settimanalmente più venduto dell’ultimo Festival di Sanremo piazzando il suo album Peter Pan (qui la nostra recensione) alla #13 (-2).

Grazie all’ospitata ad Amici recupera parecchio Ghali che ritorna così alla #15 (+8) con Album mentre Motta crolla già alla #16 (-11) con Vivere o niente. Tutti in calo di una posizione sono Cesare Cremonini con Possibili scenari (#17; -1), Coez con Faccio un casino (#18; -1), i Negramaro con Amore che torni (#19; -1), e Carl Brave x Franco 126 con Polaroid 2.0 (#20; -1).

SINGOLI:

Gli italiani questa settimana devono rinunciare alla #1 accontentandosi della posizione numero #2 con Vegas Jones con Malibu. Debutta nella top100 con 14 brani Noyz Narcos  che piazza Mic Check, feat. Salmo, alla #5, Casa mia, feat. Luchè e Capo Plaza, alla #6, e Borotalco, feat. Carl Brave x Franco 126, alla #11. Presenti in top10 anche i Thegiornalisti, alla #8 (-2) con Questa nostra stupida canzone d’amore, Ghali alla #9 con Cara Italia (-2).

Sfera Ebbasta per la prima volta da gennaio rimane fuori dalla top10 piazzando Cupido soltanto alla #12 (-4) appena davanti al crollo di Capo Plaza alla #14 (-13) con Non cambierò mai e ad Elettra Lamborgini con Pem pem (#15; -1).

Tengono botta i Maneskin con Morirò da re (#16; -3) seguiti a braccio dal debutto della collaborazione tra Gemitaiz e Guè Pequeno con Tanta roba anthem che debutta alla #17. Lo Stato Sociale con Una vita in vacanza scivolo alla #21 (-4) seguito da Cesare Cremonini con Nessuno vuole essere Robin (#33; -5), Ultimo con il suo Il ballo delle incertezze (#35; -10) e Annalisa, in calo con Il mondo prima di te  (#39; -10).

Chiudono la top50 Federica Carta e Shade con Irraggiungibile (#47; -9) ed il crollo (definitivo?) di Ermal Meta e Fabrizio Moro con Non mi avete fatto niente (#50; -13).

Le intere classifiche le trovate qui

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.