FIMI: classifica della settimana 11. Buon esordio per Moro, regge Gabbani

Nuova settimana, nuova classifica di vendita FIMI. Andiamo a scoprire le novità più interessanti e chi occupa le posizioni più prestigiose.

  • ALBUM:

A guidare la chart settimanale tra gli italiani è Fabrizio Moro che con il suo nuovo album Pace guadagna un gran esordio alla posizione numero #2 subito dopo il fenomeno internazionale di Ed Sheeran.

Nel resto della top10 si muovono i fattori ma i protagonisti rimangono quelli delle ultime settimane: Ermal Meta rimane il più positivo dell’ultimo Festival e conserva un posto nel podio con Vietato morire (#3, -1 posizione), mentre le coppie di Mina-Celentano JAx-Fedez completano la top5 con Le migliori alla #4 (+1) e Comunisti col Rolex che grazie all’avvio del tour si riprende 2 posti.

Lo stato sociale esordisce alla #6 con Amore, lavoro e altri miti da sfatare lasciando dietro di sè Gigi d’Alessio, Tiziano Ferro Michele Bravi rispettivamente alla #7 (24 febbraio 1967, +2), alla #8 (Il mestiere della vita, -2) e alla #10 (Anime di carta, con un crollo di -7 posizioni).

A completare la top20 ci sono Elodie che mantiene buoni numeri con Tutta colpa mia (#11, +1), Ligabue con Made in Italy (#12, +1), Samuel con Il codice della bellezza (#13, -5), Fiorella Mannoia con Combattente (#14, -4), Vasco Rossi con Vascononstop (#15, -1) e Giorgia con Oronero (#17, -2).

Sergio Sylvestre con l’album omonimo alla scende fino alla #26 (-8), Marco Masini con Spostato di un secondo arriva alla #28 (-1),  mentre Giusy Ferreri precipita dopo una sola settimana dal debutto con Girotondo alla #29 (-18). Peggio fa Chiara che crolla a 3 settimane dal debutto con Nessun posto è casa mia alla #57 (-34).

Rimangono più o meno stabili i Modà con Passione Maledetta 2.0 (#21, -1), Zucchero con Black Cat Deluxe Edition (#23, +1), Alessandra Amoroso con Vivere a colori (#27, -2) e Marco Mengoni con Marco Mengoni Live (#37, -4).

Da segnalare i Thegiornalisti con Completamente sold out che recuperano ben dieci posizioni risalendo così alla #32, Tiziano Ferro con TZN-The Best of Tiziano Ferro – Lo Stadio Tour 2015 Edition che risale alla #36 (+14). Sferra Ebbatsta con l’album omonimo risale alla #40 (+23), Grido, invece, con Segnali di Fumo precipita alla #63 (-46), mentre infine, rientra alla #94 Emis Killa con Terza stagione.

  • SINGOLI:

Rimane stabile la punta di diamante per quanto riguarda la musica nostrana: Occidental’s karma di Francesco Gabbani mantiene la posizione numero #3 seguito dalla neo-entrata Dexter di Sfera Ebbasta che esordisce alla #4.

Le altre italiane sono tutte fuori dalla top10: Michele Bravi scende alla #13 perdendo 4 posizioni con Il diario degli errori, Tiziano Ferro e Carmen Consoli con Il conforto scivolano alla #16 (-4) seguiti da J-Ax, Fedez e Alessandra Amoroso che ritornano in top20 con Piccole cose piazzandosi alla #18 (+2 rispetto a settimana scorsa). Stabile Fabrizio Moro che con Portami via mantiene la numero #19 mentre scende Ermal Meta che con Vietato morire si attesta alla #21 (-4).

Crolla Fabri Fibra che con Fenomeno finisce già alla #25 (-12) seguito da l’altro duetto di J-Ax e Fedez con Stash e Levante (Assenzio) che sale alla #31 con un +2.

Gli ultimi italiani in top50 sono Fiorella Mannoia Elodie che continuano a farsi valere con i loro brani festivalieri: Che sia benedetta scende alla #39 con un -11 mentre Tutta colpa mia si ferma alla #41 con un -7.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci.

Ilario Luisetto

Direttore di “Recensiamo Musica” e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *