I The Jab lanciano il singolo “Vaniglia”

Rilasciato il nuovo singolo della band

È uscito venerdì scorso su tutte le piattaforme digitali, Vaniglia, il nuovo singolo radiofonico dei The Jab, la band piemontese, protagonista del pomeridiano di Amici 17. Il brano arriva dopo Costenzo (qui tutti i dettagli), singolo presentato dalla band nel corso della loro permanenza della scuola del talent di Canale 5.

Il brano è scritto, prodotto, mixato e masterizzato dai The Jab. Di seguito il testo del brano:

The Jab - VanigliaTaglio queste pagine e le metto a tempo
Su una traccia di ricordi, guardo ogni frammento
L’inchiostro è come calce nelle ciglia
Non c’è più alcol dentro la bottiglia, no
C’è un messaggio per te che ho scritto l’altro ieri

Che parla di quanto siamo scemi
Ho preso i ricordi più esilaranti
E li ho resi messaggi per gli altri
Perché tu sai che non cammino bene
Se ho le pietre sotto i piedi e che non riesco a bere
Ho buttato quel mojito dentro al lavandino
La mia paura era che tu non mi credessi un uomo
Ma ti assicuro che questo corpo
Può proteggerti dalle intemperie
Può nasconderti dai gesti e dalle tue paure
Dalle storie di chi ha perso e dalle scottature
Ma non è quello che farò, no, ti lascerò soffrire
Perché il dolore rende forti più delle attenzioni
Perciò ti auguro di vivere e di stare male
Quanto basta per avere le capacità per proteggerti da sola

E adesso che mi stai a guardare
Non resta che tagliarmi il petto
Per dimostrarti con un solo gesto che

Il mio sangue ti somiglia, ah
Questo mare ti somiglia, ah

Taglio queste pagine e le lascio al vento
Mi avvicino alla tua schiena e rompo il mio silenzio
La notte come un battito di ciglia
Io sono un bambino e tu sei di vaniglia
Noi ci odiamo con gli occhi per non litigare
Gridiamo con la pancia per non disturbare
E ti farei rapire senza dire niente
Ballerai con le luci spente
E se vuoi possiamo camminare
Sulle pietre di un sentiero che ci può far bene
Ripeto, voglio solamente camminare
Come abbiamo fatto sempre, respirare insieme

E adesso che mi stai a guardare
Non resta che tagliarmi il petto
Per dimostrarti con un solo gesto che

Il mio sangue ti somiglia, ah
Questo mare ti somiglia, ah

Io sono un bambino e tu sei di vaniglia
Qui la notte è un battito di ciglia, ah
E adesso che mi stai a guardare
Non resta che tagliarmi il petto
Per dimostrarti con un solo gesto che

Il mio sangue ti somiglia, ah
Questo mare ti somiglia, ah

The following two tabs change content below.

Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.