Le 20 canzoni più ascoltate della settimana su Spotify: week #10 del 2018

Nuova classifica delle canzoni italiane più riprodotte su Spotify durante questa settimana: ancora una volta domina il rap con Sfera Ebbasta e Tadua

Alla posizione #20 si posiziona una nuova entrata: “Dune” di Tedua, presente in classifica con molti suoi brani, alla  #19 ancora Tedua con “Rital” presente anche alla #18 con “Fashion week”. Alla #17 torna in classifica “Non mi avete fatto niente” di Ermal Meta e Fabrizio Moro,  mentre alla #16, scende “Iperonova”  di Mr. Rain.

Scende alla #15 il brano “Uber” di Sfera Ebbasta, alla #14 una nuova entrata: “Acqua (Malpensandoti)” di Tedua,  mentre alla #13 in discesa c’è “Il ballo delle incertezze” il brano vincitore di Sanremo Giovani, di Ultimo. Alla #12 altro brano di Tedua con “La legge del più forte“ seguito stabilmente alla posizione #11 dal featuring di Emis Killa e Capo Plaza con “Serio“, alla posizione #10 ancora un brano di Tedua: “3 Chances (dilla tutta)“.

Sfera Ebbasta alla #9, con “Serpenti a sonagli“, scende Elettra Lamborghini alla #8 con il tormentone “Pem Pem“. Alla posizione #7  si posiziona “Ricchi x sempre” di Sfera Ebbasta, seguita alla posizione #6 da Tedua con “Vertigini” e alla #5  troviamo Ghali con “Cara Italia“.

Alla #4 posizione ancora Tedua con “Sangue Misto”  cui fa seguito “Sciroppo” di Sfera Ebbasta in collaborazione con DrefGold, alla #3 posizione. Il podio è dominato interamente da Sfera Ebbasta: alla posizione #2 troviamo “Rockstar“ e alla posizione #1Cupido” in duetto con Quavo.

The following two tabs change content below.

Flavia Avenoso

Amante della musica, dei concerti e della transenna in prima fila. Vivo con le cuffiette nelle orecchie. Sempre con una valigia pronta alla ricerca di nuovi posti da scoprire. Leggermente shopaholic...

Flavia Avenoso

Amante della musica, dei concerti e della transenna in prima fila. Vivo con le cuffiette nelle orecchie. Sempre con una valigia pronta alla ricerca di nuovi posti da scoprire. Leggermente shopaholic...

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.