Mina in radio con “Troppe note” – Testo

Nuovo singolo in radio da venerdì 22 giugno

Si intitola Troppe note il nuovo singolo di Mina, in radio a partire da venerdì 22 giugno, terzo estratto dall’ultimo album di inediti Maeba, uscito lo scorso 23 marzo per Sony Music Italia e certificato disco d’oro dalla Fimi.

Il brano è stato scritto da Franco Serafini, collaboratore di Mina ormai da 33 anni e già autore di numerosi successi dell’artista lombarda (collaborazione iniziata nel 1985 con Nei miei occhi, contenuta nell’album Finalmente ho conosciuto il Conte Dracula), qui affiancato durante la fase di stesura del testo della figlia Viola.

Maeba, che ha debuttato al primo posto della classifica Fimi, è il 74° album in studio di Mina, arrivato dopo l’enorme successo del disco di Tutte le migliori in collaborazione con Celentano, certificato sei volte disco di platino.

Testo:

Ma guarda come siamo ridotti
a spararci in faccia tutte queste bugie
che poi sono le mie
a ferirmi di più

Quest’aria dura più dei diamanti costruiamo dighe con le nostre fobie

son tutte acrobazie
per odiarsi di più

Devi restare sul punto
ma non hai la forza di mettere un punto sei ridicolo,
ridicolo
e se fingi di usare la testa
perché non hai voglia di perder la testa
sei apatico,
apatico
ma io voglio spiegarti il silenzio
perché non ha senso un silenzio
che è fatto tutto di parole,
di parole
e poi sento che provi a seguire pian piano la voce che corre sul piano
e che fa troppe note,
troppe note
da troppe ore

Ma guarda dove siamo arrivati
a lanciarci sassi per banali ovvietà
malate fantasie
non mi sfiorano più

Cerchi di perdere tempo
ma non ci riesci a prendere tempo
sei patetico,
patetico
quando tenti di fare il profondo
intanto ritorni a scavare sul fondo
sei illogico,
illogico
ma io voglio spiegarti il silenzio
perché non ha senso un silenzio
che è fatto tutto di parole,
di parole
e poi sento che provi a seguire pian piano la voce che corre sul piano
e che fa troppe note,
troppe note
da troppe ore

Voglio gridare il silenzio
perché non ha senso un silenzio così forse ti amo così

Voglio gridare, gridare, gridare, gridare forse ti amo così

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.