Nuovi singoli, settimana 37 del 2018: Elisa e Francesco De Gregori incantano

Tutte le recensioni dei nuovi singoli in radio

  • KIWI – CalcuttaCalcutta - Kiwi

Ci si libera dal Paracetamolo ed ecco che arriva il Kiwi. Calcutta ha sempre una gran fantasia nella scrittura e nella scelta dei titoli ma ciò che più è importante risulta, ancora una volta, l’insieme della canzone stessa. Una canzone che funziona, coinvolge e conquista pur andando al di là di un testo che, per chi non è ancora abituato alla poetica indie, non trova senso di esistere. Di certo chi non comprendeva il mondo di Calcutta finora non inizierà a capirlo con questo pezzo ma per chi era già stato conquistato questa sarà l’ennesima conferma di un successo travolgente e perfettamente funzionante. VOTO: 6/7

  • QUELLI CHE RESTANO – Elisa e Francesco De Gregori

Erano anni che Elisa non riusciva a scrivere qualcosa di così intenso, sospeso e celeste quasi inducendo gli stessi affezionatissimi fan a credere non più possibile sentirle cantare qualcosa sull’onda delle sue cose migliori in quanto a raffinatezza e classe. Questo primo antipasto del nuovo progetto discografico si giustifica di per sé nella propria resa, nella magia che riesce a creare senza mai nemmeno sfiorare il confine del “troppo”. Ascoltare De Gregori in un duetto già è cosa rara, ancor di più è sentirlo interpretare un brano non suo ma con tutta la sua storia e la sua imponenza dona alla canzone quella profondità che si contrappone alla perfezione alla leggiadria della friulana. Il resto viene da sé per una canzone perfetta. E chi se ne frega del successo, ogni tanto è bello avere delle canzoni che sanno ancora semplicemente emozionare. VOTO: 9

  • IO HO – Gatto Panceri

E’ un Panceri nuovamente ritmato, melodicamente sostenuto, vocalmente possente e spesso nella sua dinamica interpretativo. Dopo l’esperimento più fresco e leggiadro di quest’estate mi aspettavo che la nuova scelta ricadesse nuovamente su di un brano più importante, intimo e maggiormente identificabile con le atmosfere più riuscite dell’ultimo album del cantautore lombardo. Il pezzo risulta comunque gradevole e scorrevole, peccato che non fosse una delle cose migliori di quelle che c’erano a disposizione in un disco che meritava di essere maggiormente conosciuto per i gioiellini pop che contiene. VOTO: 6=

  • IO NON VOGLIO – Luca Carboni

Luca Carboni - SputnikCarboni pare aver esaurito le idee in quanto ad arrangiamenti e produzioni e perciò anche questo nuovo singolo pare essere scritto sullo stesso beat del più riuscito Una grande festa. Si scatena in una potenza più sostenuta e quasi rock ma, alla fine dei conti, le sorprese non arrivano affatto. Il testo, poi, cade nella banalissima storia d’amore tormentata che, da un cantautore della portata di Luca, è assai poca cosa. Funzionerà in radio visto che è esattamente quello che la rotazione d’oggi cerca a livello musicale ma da qui ad essere una bella canzone ne deve passare d’acqua sotto i ponti… VOTO: 5

  • BENVENUTI NEL VOSTRO VIAGGIO – Pastis & Irene Grandi e Vasco Rossi

Irene GrandiQuello di Irene Grandi è uno di quei ritorni che si aspettavano da un po’ di tempo con l’impazienza di capire quale sarebbe stata la sua nuova direzione musicale dopo l’epocale svolta ultra-pop del 2015. Il risultato lascia, forse, eccessivamente a bocca aperta perchè il pezzo, di per sè, pare costruito proprio attorno alla presenza di Vasco che, in tutta onestà, si limita davvero a poca cosa anzi, rovina pure la riuscita della canzone che con i suoi intervalli parlati avrà vita ancora più difficile nella rotazione radiofonica. Dispiace perchè il ritorno pop-rock poteva promettere assai bene ma la canzone, di per sè, lascia davvero poco se non la splendida voce della Grandi ed un buon sound interrotto, senza motivo, dal Blasco per dire “anice, anicione e zabaione”. VOTO: 5

  • CASCARE DAI TUOI OCCHI – Ultimo

Trovo sempre particolarmente incomprensibile la scelta dei singoli da parte di Ultimo ma poi, ogni volta, sono costretto a ricredermi a giudicare dal successo che puntualmente ottengono in radio, in streaming e in ogni qualsivoglia classifica. In questo caso il focus viene messo su di una relazione a due imponendosi una melodia scanzonata ma prudentemente sempre più pop (con delle evidenti infiltrazioni di elettronica). Funziona scorrendo via leggermente senza, però, riuscire a svelare il vero valore di questo piccolo campioncino che ha scritto e cantato brani assai migliori. VOTO: 6.5

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.