Recensiamo Rap: Fred De Palma fa pieno “d’estate” – Settimana 24

Le uscite più importanti dal mondo rap di questa settimana

  • Fred De Palma – D’estate non va feat. Ana Mena (singolo per Atlantic / Warner Music)

Fred De Palma punta ancora sulla musicalità e sul brano dal facile ascolto con D’estate non va. Il pezzo più che altro dovrebbe chiamarsi D’estate va perchè incarna perfettamente (nel sound e nel testo) tutte le caratteristiche del tormentone estivo reggaeton-rap immancabile nelle radio appunto nella stagione estiva, compresa la voce femminile nel ritornello. Nulla di più di uno dei tanti pezzi lanciati sulla scia del successo di Roma/Bangkok (non a caso dagli stessi produttori), nato appositamente per rispondere a un determinato bisogno di mercato, peccato perchè Fred De Palma ha dimostrato nel tempo di avere talento per fare più di questo.

Voto: 5,5

Produzione: Takagi & Ketra

  • Bassi Maestro – Poi dopo cosa? (singolo per Com Era Records)

Bassi Maestro, oltre ad essere uno dei più “longevi” nella scena hip-hop italiana, è sicuramente uno dei più attivi: oltre alle innumerevoli produzioni, il rapper di Milano ha abituato il suo pubblico a una massiccia produzione di “roba” propria: dischi, mixtape, remix e tanto, tantissimo altro lavoro. Quando decide di parlare Bassi lo fa sempre senza problemi e senza peli sulla lingua, e qui lo dimostra ancora. Poi dopo cosa? è un insieme di considerazioni di uno dei pilastri dal mondo rap italiano che si è costruito nel tempo il rispetto e la credibilità. Un brano crudo e duro, in cui l’artista non risparmia critiche verso un mondo che poche persone possono dire di conoscere meglio.

Voto: 7

Produzione: Bassi Maestro

  • Ghemon – Criminale Emozionale (singolo per Macro Beats)

Ghemon torna con un nuovo singolo proseguendo sulla strada degli ultimi progetti musicali in cui esce fuori la capacità di rimanere coerente e credibile anche abbandonando il rap e decidendo di appoggiarsi sul pop cantato. Criminale emozionale ha il giusto connubio di freschezza adatta alla stagione estiva, la base dai toni funky esalta in questo caso le liriche dell’artista di Avellino. Dopo il buon riscontro dell’ultimo progetto Mezzanotte si apre quindi una nuova pagina, in attesa di news.

Voto: 7

Produzione: Ghemon e Tommaso Colliva

  • Pretty Solero – Romanzo Rosa (album per Asian Fake)

Pretty Solero è uno dei membri della 126, gang di Roma della quale fanno parte i più noti Franco126 e Carl Brave (Fotografia dice nulla?), e da lì infatti si sentono le influenze in questo primo lavoro del giovane artista romano. Un disco dalle sonorità fresche, a tratti quasi volutamente “libero” nei suoni ma sopratutto nel modo di approcciarsi alle “dolci” basi, tanta leggerezza che si respira tra i vicoli di Roma, tanti pensieri che si incontrano e si scontrano uscendo senza filtri nelle nove tracce: amore, amici, storie “normali” e tanta malinconia che trova il culmine nell’ultima (bella) traccia dal titolo Giorni morti, traccia che forse riassume al meglio un album abbastanza unico nel suo genere, tra emo-rap e sonorità malinconiche. Comunque un bel lavoro.

Voto: 7+

Pezzi migliori: Giorni morti

Produzioni: Zollo, Il Tre, Carl Brave

 

Altre uscite della settimana:

  • Danien & Theo – La dolce vita (album per Urbana Label)

Voto: 6,5

Produzioni: Danien

  • Nashley – Amerika (singolo per FlowRida)

Voto: 6,5

Produzione: Nardi

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.