Sanremo 2018: La scheda di Nina Zilli- Tutto quello che c’è da sapere

Precedenti al Festival, giudizi della stampa, quote dei bookmakers, album, tracklist, autori e testo del brano

PARTECIPAZIONI A SANREMO:

Quarta partecipazione al Festival di Sanremo per Nina Zilli che, finora, ha raccolto (tra i Big) al massimo un 7° posto. L’esordio risale al 2010 quando tra i Giovani propone la sua L’uomo che amava le donne classificandosi al 3° posto dietro il vincitore Tony Maiello.

Tra i big l’esordio sul palco dell’Ariston avviene nel 2012 con il brano Per sempre che si piazza al 7° posto nell’anno della vittoria di Emma con “Non è l’inferno”. L’ultima comparsa è quella del 2015 con Sola che finì la gara al 9° posto dietro a Il Volo, vincitori dell’edizione con “Grande amore”. La cantautrice piacentina è stata in gara anche come autrice nel 2014 per Giuliano Palma e la sua “Così lontano”.

IL BRANO:

Per la sua nuova partecipazione alla kermesse ligure la cantautrice si presenta in gara con Senza appartenere, brano scritto per lei da Giordana Angi e Antonio Iammarino per la produzione di Michele Canova Iorfida.

COME NE PARLA LA STAMPA:

“Una donna che parla alle donne. E non può non parlare di violenza («non li chiamo più lividi sono colori e ci gioco»). VOTO: 6” [Rita Vecchio, Il Messaggero]

“Un brano sulla discriminazione di genere: “Donne siete tutti e tu non l’hai capito”. Estensione vocale e virtuosismi. Voto: 6.5” [Gabriella Mancini, Gazzetta.it]

“Non lapiderò “Senza appartenere” di Nina Zilli” [Marco Mangiarotti, QN]

“Perché questa interprete dotatissima ha deciso di abbandonare la sua «soul-itudine»? Il brano potrebbe stare nelle corde di Emma, della Amoroso o di almeno una decina di altre colleghe. E Zilli dov’è?” [Luca Dondoni, La Stampa]

“Nina Zilli spiazza tutti con una interpretazione raffinata” [Paolo Giordano, Il giornale]

“Un inno femminile e femminista, molto parlato è un po’ anonimo con rime tipo «donna che siete tutti e tu non l’hai capito». Ma da premiare le buone intenzioni di denunciare la violenza morale e fisica sulle donne e di raccontare la loro forza: «Io non li chiamo più lividi son colori e io ci gioco»” [Avvenire]

“Forse la canzone con il testo più criptico di questo Festival. Il vocalizzo in apertura lascia intendere che si tratta di una grande prova vocale per la cantante. Pare che il tema del brano sia il mondo femminile” [Billboard Italia]

Salutiamo la vecchia Nina Zilli, il reggae, lo ska ecc ecc, e diciamo benvenuta a questa bella ragazza alta che a Sanremo 2018 canta la canzone italiana e fa tanti vocalizzi. Voto: 5 Frase epica: “Donne siete tutti e tu non l’hai capito”. Abbiamo pure la canzone femminista, abbiamo” [Maria Elena Barnabi, Cosmopolitan]

“E ‘Senza appartenere’ di Nina Zilli che, nell’anno dello scandalo mondiale delle molestie, propone un testo piuttosto forte: “Io non li chiamo più lividi/ sono colori e ci gioco” e “donna siete tutti e tu non l’hai capito”” [Antonella Nesi, Adnkronos]

“Un ritorno al soul e a un sound più intimo per un brano che è un vero e proprio inno alle donne. “Togliti la maschera, c’è troppa verità per stare qui.” Una ballata soul con un discreto utilizzo del pianoforte con un testo in cui molte donne si potranno riconoscere. E’ di sicuro il pezzo più pop che Nina Zilli ha presentato al Festival… Non è soul come Sola, non è originale come L’Uomo che amava le donne e non è trionfale come Per Sempre, ma può funzionare. Voto: 6.5” [Simone Zani, All Music Italia]

“Il nostro subconscio ci ama. O dovrebbe amarci. Per questo, seppur in presenza di malinconie e tristezze, tendiamo a dimenticare i dolori e le cose brutte. Non sopravviveremmo, altrimenti. Conto molto sul mio subconscio, quindi” [Michele Monina, Rolling Stone]

“Non decolla – poco strutturata? troppo destrutturata? – la canzone dell’orgoglio femminile montante: «Donna siete tutti e tu non l’hai capito e non è mai cambiato». Voto: 4” [Federico Vacalebre, Il Mattino]

“Brano firmato da Nina con Giordana Angi e Iammarino. Bilancio di vita di una donna che cercava la felicità. Una ballad un po’ soul per una voce che si presta alla canzone. Farà una bella figura” [Andrea Conti, RTL 102.5]

“L’avevo trovata finalmente a fuoco con Modern Art e ora mi sembra abbia fatto un passo indietro. Sacrosanto e da ammirare il desiderio di indagare il mondo femminile, ma Senza appartenere usa armi un po’ troppo retoriche” [Paola Gallo, Radio Italia]

“Voto: 6” [Mela Giannini, Fare Musica]

“Ci chiederemo se è vero quel che sostiene Nina Zilli in Senza appartenere, che «donna sa volare mentre il cielo cade»” [Silvia Gianatti, Vanity Fair]

VOTO MEDIO DELLA CRITICA AL PRIMO ASCOLTO: 5.59/10 (19° posizione generale)

QUOTE SNAI PER LA VITTORIA: 18.00 (11° posizione generale)

OSPITE DUETTANTE  PER LA SERATA DEL GIOVEDI’: Sergio Cammariere

IL NUOVO ALBUM:Nina Zilli - Modern Art Sanremo Edition

Uscirà per Universal Music Italia il prossimo 9 febbraio la nuova edizione di Modern Art, l’ultimo album d’inediti di Nina Zilli pubblicato lo scorso autunno e arricchito per l’occasione con il brano sanremese ed una versione acustica di un precedente estratto.

Tracklist con [autore testo – compositore musica]:

  1. Senza appartenere [Giordana Angi, Antonio Iammarino]
  2. Domani arriverà (Modern art) [Nina Zilli, Loca Coca – Michele Canova Iorfida]
  3. Ti amo mi uccidi [Nina Zilli]
  4. 1 x un attimo [Nina Zilli – Obi Ebele, Uche Ebele]
  5. Mi hai fatto fare tardi [Nina Zilli, Tommaso Paradiso, Calcutta, Dario Faini – Tommaso Paradiso, Calcutta, Dario Faini]
  6. Il punto in cui tornare [Nina Zilli, Piero Romitelli, Alessandra Flora – Michele Canova Iorfida, Alessandra Flora, Piero Romitelli]
  7. Notte di luglio [Nina Zilli – Obi Ebele, Uche Ebele]
  8. Butti giù (feat. J-Ax) [Nina Zilli, JAx – Obi Ebele, Uche Ebele]
  9. Il mio posto qual è [Sergio Bardotti, Franco Califano – Gianfranco Reverberi, Carlos Pes]
  10. IgPF [Nina Zilli, Daniel Nitt – Michele Canova Iorfida]
  11. Sei nell’aria [Nina Zilli – Obi Ebele, Uche Ebele]
  12. Per un niente [Emilio Munda, Piero Romitelli]
  13. 1 x un attimo (unplugged) [Nina Zilli – Obi Ebele, Uche Ebele]
  14. Come un miracolo [Nina Zilli ]

TESTO DEL BRANO:

SENZA APPARTENERE
di Giordana Angi, Antonio Iammarino
Edizioni Warner Chappell Musica Italiana/Pandar Italia/Nina Zilli – Milano – Latina – Caorso (PC)

Donna sa volare mentre il cielo cade
Ma io che cosa cercavo io
E cosa ho trovato
Schegge di felicità
Cerco una colpa per restare qui
A vivere i ricordi, io
Volevo salvarmi, io
E poi perdonarmi

QUI IL TESTO INTERO

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.