Top & Flop, settimana 21 del 2018: bene Alessio Bernabei, trascurabile Riki

Tutti i top e i flop musicali della settimana

I TOP:

Il Radio Italia Live 2018: Certo, per la prima volta in piazza Duomo si son presentati i trapper, ma il risultato è stato comunque un concerto di alto livello e qualità. Anche le nuove leve della musica si sono amalgamate bene nello scenario e, tra sorprese e certezze, lo show di Mario Volanti ha ormai raggiunto la sua maturità.

Alessio Bernabei - Ti ricordi di me?Felicità puttana (TheGiornalisti) : Tommaso Paradiso ritorna più consapevole che mai, facendo a meno dei facili tormentoni estivi e dedicandosi a delle ballatone pop-rock di grande impatto. Il pezzo ti entra nella mente solo dopo tanti ascolti ma una volta che lo fa non ne esce più, regalando grande freschezza.

Ti ricordi di me? (Alessio Bernabei): Pezzo fuori dai classici standard dell’ex frontman dei Dear Jack, ma nonostante tutto che funziona e regala gioie. Potrebbe essere un nuovo inizio: d’altronde quando si vuole cambiare la propria vita si parte dai capelli…

I FLOP:

Francesca MichielinIl videoclip di Tropicale (Francesca Michielin): Una versione povera del video di IDGAF di Dua Lipa. Un magazzino, dei ballerini con le tute più brutte di quelle di Amici, una Francesca più matura e più libera ma meno ispirata ed un Giacomo Triglia in carenza di idee. Peccato perchè la canzone è bellissima (la misi in top ai tempi).

Live & Summer Mania (Riki): Un CD live di uno che non sa cantare se non con i trucchetti da studio. Figuriamoci live. Ottima idea di marketing, però. D’altronde ogni scusa è buona per racimolare ancora qualche copia prima del collasso definitivo a cui non manca molto.

Un’estate mentale (Enrico Papi): E’ tutto sbagliato. Il testo, la musica, l’idea. Non si salva niente del nuovo pezzo del popolare showman. Almeno Mooseca aveva delle buone idee ed era simpatica. Non dico che cantare sia una questione seria ma nemmeno buttata lì.

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.