Top & Flop Settimana 7 2018: il ritorno al top di Annalisa e Laura Pausini

Tutti i top e i flop musicali dell’ultima settimana

I TOP

Foto di Luisa Carnevale
Foto di Luisa Carnevale

Bye Bye – Annalisa: Dopo una lunga attesa ed un Sanremo divino, Annalisa scodella finalmente il suo sesto lavoro discografico. Un disco che mischia suoni elettronici alla perfetta vocalità della cantante savonese. Tutte potenziali hit estive che forse non vengono premiate dai testi ma che ci faranno ballare a lungo. Potrebbe cantare di meglio rispetto alla sua voce? Senza dubbio. Ci importa qualcosa? Proprio no.

Fantastico (Fai quello che sei) – Laura Pausini: La Pausini recupera dal passo falso del primo singolo e torna a cantare una canzone carina ed originale, con un sound fresco e piacevole che riporta l’aria di primavera. Speriamo che il disco si mantenga su questi standard qualitativi.

Portami a ballare – Grace: Grace non spreca la sua occasione d’oro e come primo inedito in quel di Amici decide di mettere in commercio un bellissimo brano dance, leggero ed elegante con diverse parti rappate. Una delle più brave dell’edizione per distacco.

I FLOP:

Serio – Emis Killa feat. Capo Plaza: Emis Killa non riesce più ad essere convincente e decide di collaborare con uno dei, a mio parere, peggiori rapper sulla scena attuale, Capo Plaza, per un singolo che non sa nè di carne nè di pesce. Brutto tutto, dubito fortemente ci terrà compagnia in questa stagione.

L’amore ci salverà – Luca: Luca, invece, non riesce a trovare la quadratura del cerchio ed il suo inedito proposto ad Amici è imbarazzante e pieno di difetti. Cantato male, suonato peggio, realizzato in modo orribile anche su iTunes è ormai in caduta libera. Prossimo eliminato?

La gestione di Amici 17: Mai come quest’anno stanno navigando a vista. Ogni singolo cantante viene oscurato, umiliato, criticato. Televoti aperti come e quando pare a loro, disorganizzazione, dirette a metà. Insomma un vero casino che rende il viaggio verso il serale complesso ed insensato.

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.