Tutti gli appuntamenti dai Seat Music Awards a La partita del cuore e Heroes

Questa sarà una settimana di ripartenza per la musica italiana, per gli artisti e per i tanti lavoratori dello spettacolo. Proprio per questo si è scelta Verona per mettere in scena la Settimana della Musica, dei giorni completamente dedicati al mondo delle sette note che comprenderanno il triplice appuntamento con i Seat Music Awards, la Partita del cuore allestita in una nuovissima veste e formula e il concerto in streaming di Heroes.

Nella cinque giorni organizzata nella città scaligera le giornate del 2, 5 e 6 settembre saranno dedicate alla messa in onda del tradizionale appuntamento dei Seat Music Awards con la conduzione di Carlo Conti, Vanessa Incontrada e Nek e la presenza di tanti diversi artisti (qui l’intero cast annunciato) che si esibiranno davanti ad un pubblico di 3.800 persone in sostegno dei molti lavoratori della musica, dello spettacolo e degli eventi dal vivo che sono stati duramente colpiti dall’emergenza economica creata dall’ondata di Covid-19 degli ultimi mesi. Nel corso degli appuntamenti i consueti premi verranno sostituiti da delle esibizioni, curate appositamente per le serate, e da un marcia benefica che s’incaricherà di raccogliere fondi solidali in favore dei lavoratori del settore.

Il 3 settembre andrà in onda, invece, la speciale edizione della Partita del cuore che verrà giocata a porte chiuse a Verona sempre in sostegno del mondo della musica italiana. A scendere in campo saranno 4 speciali squadre capitanate eccezionalmente da Alessandra Amoroso, Raoul Bova, Salmo e Gianni Morandi al fianco dei quali giocheranno, tra gli altri, anche Pio e Amedeo, Milena Bertolini, Paolo Maldini, Paolo Bonolis, Eros Ramazzotti e Massimo Giletti.

Appuntamento di chiusura riservato alla serata di domenica 6 quando, sempre dall’Arena di Verona, andrà in scena il primo concerto in live streaming di Heroes con ben 34 artisti che si esibiranno davanti ad una rappresentanza della classe medico-sanitaria a cui sarà dedicata la serata che devolverà il 15% dei ricavati ai lavoratori dell’anfiteatro scaligero e tutto il restante all’intera classe dei musicisti italiani.

La settimana musicale di Verona coinvolgerà un netto di 58 tecnici dello streaming, 126 artisti diversi, 263 musicisti, 297 collaboratori, 160 tecnici, 315 addetti alla sicurezza e 322 operatori locali dando, quindi, un piccolo ma significativo contributo alla ripartenza di un settore gravemente danneggiato dalle ultime incombenze economiche e che ancora stenta a vedere una ripresa nel proprio futuro.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Di Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.