Le parole del cantante romano in gara al Festival della canzone italiana con il brano “Rolls Royce”

Esordio al Festival di Sanremo per Achille Lauro, pseudonimo di Lauro De Marinis, uno dei ventiquattro protagonisti di questa 69esima edizione, al suo esordio in gara con il brano “Rolls Royce”. Forte della sua popolarità tra i giovanissimi, per il rapper romano è arrivato il momento di allargare la propria platea, occasione che saprà sfruttare grazie alla grande vetrina rappresentata dal palco dell’Ariston.

«E’ in credibile tutto quello che sta succedendo – racconta Lauro – siamo contenti di presentare questo brano divertente, così inconsueto per questo palco. Quando componiamo musica non pensiamo alle mode, realizziamo ciò che piace a noi. Sanremo è un posto super, incredibile, mi ha stupito per la sua energia. Per me le canzoni sono fotografie di uno stato d’animo, ciò che in un momento mi sento di esternare».

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.