Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 24 ottobre

1964 – “Sei diventata nera” dei Los Marcellos Ferial vince Un disco per l’estate
1985 – Ci lascia il paroliere Daniele Pace
1991 – “Le amiche” di Paolo Vallesi è tra i brani più trasmessi di in radio
1992 – Mina rilascia il disco “Sorelle Lumiere”
2000 – Eros Ramazzotti pubblica l’album “Stilelibero”
2003 – Elisa incide il singolo “Broken”
2004 – I Gemelli DiVersi rilasciano il disco “Reality show”
2005 – I Tiromancino lanciano la raccolta “95-05”
2006 – Gigi D’Alessio pubblica l’album “Questo sono io”
2006 – Ci lascia il cantautore genovese Bruno Lauzi*
2008 – Giorgia incide “Per fare a meno di te”**
2009 – Francesco Renga lancia “L’ultima occasione”
2011 – Paolo Conte pubblica “La musica è pagana”
2012 – Franco Battiato rilascia il disco “Apriti sesamo”
2013 – I Marlene Kuntz incidono “Seduzione”
2014 – Alessandra Amoroso lanciaL’hai dedicato a me
2015 – Francesca Michielin rilascia l’album “di20
2016 – “E’ solo colpa mia” dei Modà debutta nella Top10 di EarOne
2017 – Levante incide “Gesù Cristo sono io”

*Il personaggio del giorno: Bruno Lauzi

Bruno LauziSono trascorsi dodici anni dalla scomparsa di Bruno Lauzi, cantautore considerato tra i fondatori della celebre “scuola genovese” assieme a Fabrizio De Andrè, Gino Paoli, Luigi Tenco e Umberto Bindi. Tra le canzoni che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo: “Ritornerai”, “Ti ruberò”, “Onda su onda”, “Viva la libertà”, “Il poeta”, “Il tuo amore”, “Johnny Bassotto”, “La tartaruga”, “Amore caro, amore bello”, “Un uomo che ti ama”, oltre a scrivere pezzi per alcuni protagonisti della scena musicale italiana come Mia Martini (tra cui spiccano “Piccolo uomo” e “Almeno tu nell’universo”), Mina, Marcella Bella, Ornella Vanoni (una su tutte “L’appuntamento”), Orietta Berti, Mino Reitano e Pino Donaggio.

**La canzone del giorno: Per fare a meno di te

 “…Per fare a meno di te
non so dove me ne andrò che cosa inventerò
per fare a meno di te
io no, non mi sveglierò non ti ricorderò

Quando guardo il cielo cerco te
distrattamente guardo il cielo e cerco te
e mi sollevo

Per fare a meno di te
non so quanto cuore avrò io mi difenderò

Quando guardo il cielo cerco te
distrattamente guardo il cielo e cerco te
e mi sollevo

Sulle circostanze il tempo scivola (sopra di noi)
l’infinito sceglie la sua lacrima
dove cercare (qualcosa di più) ancora (ancora)
e fare a meno di te

Quando guardo il cielo cerco te
distrattamente guardo il cielo e cerco te
e scioccamente mi sollevo… su con te
su con te
su con te…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

One thought on “Almanacco musicale del 24 ottobre”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.