I nostri voti a tutte le esibizioni della puntata

Una puntata assurda. Non tanto per quello di cui ci occupiamo in queste pagine, perchè come sempre il canto è stato di un livello tendente al mediocre ma per un’ inedita (ma forse nemmeno troppo) Maria De Filippi, che ha perso completamente la testa sbroccando prima contro la Celentano e poi contro il ballerino Valentin, che come risultato si è autoeliminato dal programma.

Dopo che avete ammirato queste perle possiamo andare a leggere le pagelle dei cantanti e di quello che interessa a noi su Recensiamo Musica.


Gaia – Master Blaster (Stevie Wonder): Un inizio energico per la giovane mantovana che si ritrova nelle vesti soul di Stevie Wonder. Panni che però le stanno strettini, visto che non riesce totalmente ad esplodere ma resta sempre un po’ bloccata in mondi che non sono i suoi. E’ così difficile guardare che assegnazioni le diedero ad X-Factor? Voto: 5.5

Giulia – Salvami (Gianna Nannini feat. Giorgia): Sottotono anche la prima esibizione della Molino che non si dimostra all’altezza del suo compito e si perde di tono, non rendendo giustizia a nessuna delle due interpreti. Non male ma ci si aspettava decisamente di più da lei. Resta comunque la candidata più credibile per il secondo posto. Voto: 6

Jacopo – Photograph (Ed Sheeran): Stavolta Jacopo non si approccia al pezzo con la giusta mentalità e si ritrova in una performance scadente, che non fa emozionare, che non regge il confronto con la sofferta ed emotiva interpretazione originale del cantautore britannico. Penso sia la prima edizione, da quando curo queste pagelle, che mi tocca dare voti bassi a tre esibizioni di fila di tre cantanti diversi. Voto: 5-

Gaia – Chega (inedito): Nel suo, Gaia brilla e splende. Nonostante la lingua portoghese (che però è foriera di successi nel nostro paese) il pezzo è scorrevolissimo, orecchiabile, si fa cantare e si fa ballare. La bellezza sfolgorante di Gaia poi chiude il tutto, regalandoci un’esibizione indimenticabile. Voto: 9

Giulia – Domeniche di Maggio (inedito): Un inedito che si discosta molto dallo stile di Va Tutto Bene. Più uptempo, più simile allo stile di Emma. Molto radiofonica ma la bellezza del primo non si scorda mai. Voto: 7+

Nyv – The sound of silence (Simon & Garfunkel): Un’interpretazione delicata e sussurrata che dimostra ancora una volta come la francese sia poco propensa a raggiungere le note alte. Questo è un suo handicap che potrebbe ripercuotersi sulla sua carriera futura. La voce però c’è, regge e non fatica. La personalità meno. Voto: 7

Giulia – Io che non vivo (Pino Donaggio): Classicone della musica italiana interpretato con intensità e coraggio, così come Giulia è brava a fare. Intensità, voce e potenza. Promossa a pieni voti. Voto: 8.5

Nyv – Banlieu (inedito): Nyv affronta le sue insicurezze in un inedito che la rappresenta totalmente. Un pezzo dance, con sottofondi latini, da ballare a piedi nudi in qualche quartiere povero ma pieno di vita. Quello che non riescono a fare con le cover fanno con gli inediti. Voto: 8.5

Giulia vs Gaia – A Mano A Mano (Rino Gaetano): Vince nettamente Giulia, che si ritrova un pezzo molto più sulle sue corde, che interpreta con passione ed emozione, mentre Gaia prova a renderla più moderna ed attuale, riuscendoci il giusto. Sono comunque due talenti incredibili, probabilmente le due finaliste. Voto: 9 (Giulia) / 7.5 (Gaia)

Gaia – Desperado (Eagles): Un classicone della musica rock anni ’70. Gaia si perde un po’ con l’inglese ma riesce ad incantare usando la sua voce come magnifico strumento per sopperire la mancanza delle chitarre della coppia Frey-Henley. Iridescente. Voto: 8.5

Jacopo – Difendimi per sempre (Alessandra Amoroso): Canzone adatta a lui ed al suo pubblico. Jacopo si dimostra interprete poco versatile ma che riesce a portare a casa ciò che è stato fatto per lui. Voto: 8

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Di Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.