Amici di Maria de Filippi

Le pagelle alla terza serata del talent show di Canale 5

Dopo la caduta in massa dei cantanti la terza puntata frena con gli ascolti e punisce due ballerini, Tommaso Stanzani e Rosa Di Grazia. Se la seconda, ormai un meme, era un’eliminazione già scritta stupisce molto il primo, uno dei favoriti del pubblico che lo aveva messo secondo al televoto. Il ballottaggio finale mette uno di fronte all’altro i due fidanzati Deddy e Rosa con pianti standardizzati e prevedibili picchi di share.


Raffaele vs Sangiovanni – Comparata Dangerous (Michael Jackson): I due cantanti affrontano un vero e proprio ostacolo insormontabile: replicare il re del pop. Sangiovanni si presenta in bianco con guanti di ordinanza e gestisce in modo interessante la tonalità e le movenze (voto: 7+). Raffaele fa una sua versione più funky, con tanto di giubbotto nero e stile da motociclista. (Voto: 7.5).

Deddy – Portami a ballare (Luca Barbarossa): Deddy sfoga le sue virtù cantautorali nel famoso pezzo di Barbarossa. La sua versione è molto stile-Ultimo e sono forti le ispirazioni. Voce pulita, esibizione precisa, niente da obiettare, se non appunto una fortissima somiglianza melodica e “spirituale”. Voto: 7.5

Enula – Young and Beautiful (Lana Del Rey): L’ultima cantante donna rimasta ci porta nel suo mondo. Un crescendo poetico e fatato, pieno di pathos ed atmosfera. La voce vellutata di Enula raggiunge in questo pezzo il suo apice. Ovviamente è una cosa totalmente diversa da Lana Del Rey ma funziona. Voto: 8

Sangiovanni – Senza Una Donna (Zucchero): Un’anima soul per Sangiovanni che decide di interpretare Zucchero nel suo stile più caratteristico e proprio. Un compito, difficile da reggere, svolto in maniera più che onesta. Voto: 6.5

Enula – Auricolari (inedito): Un pezzo giovanile e pieno del mondo e delle storie di una giovane ragazza che decide di descriversi partendo dal semplice gesto di mettersi le cuffiette nelle orecchie. Voto: 6.5

Enula – Vieni a vivere con me (Luca Carboni): Seduta su una poltrona con un allestimento semplice ma efficace, Enula canta col cuore il pezzo di Carboni. Interessantissima ed emozionale, anche senza picchi vocali. Voto: 7.5

Raffaele – All Night Long (Lionel Richie): Un altro pezzo dai registri funk e soul in cui Raffaele è stato ormai costretto a muoversi. Ne esce con disinvoltura e capacità. Promosso. Voto: 6.5

Sangiovanni – Viva la vida (Coldplay): Una canzone che proprio non è nelle sue corde con il beat modificato e le barre improvvisate che però distruggono il senso e lo spirito di un pezzo epico dei Coldplay, con riferimenti religiosi, mistici e mitologici. Peccato. Voto: 5

Deddy – Ti sposerò perchè (Eros Ramazzotti): Il classico pezzo che ti aspetteresti cantato da Deddy. Dolce, carino, buono e delicato, il top del politically correct. Voto: 5

Sangiovanni – Guccy Bag (inedito): L’inedito che ha lanciato la carriera del giovane rapper dalla faccia pulita. Il testo è un concentrato di frasi senza troppo senso ma il beat ti stende. Voto: 5

Aka7even – Rapide (Mahmood): Luca si esibisce con un bel pezzo di Mahmood che gli permette di usare a modo tutta la sua vocalità senza però raggiungere mai i picchi dell’interprete originale.  A modo suo, però, è interessante. Carino anche lo sfondo vaporwave. Voto: 6-

Tancredi – Smoke On The Water (Deep Purple): Non si capisce bene dove Tancredi volesse arrivare con questa esibizione. Un percorso totalmente senza senso quello fatto dal ragazzo finora in questo avvio di Serale. Voto: 5

Raffaele – Pookie (Aya Nakamura): Mi ha fatto rimpiangere Capo Plaza. Che ho sempre disprezzato. Tremendo è dire poco. Voto: 4

Tancredi – Let’s dance (David Bowie): In questo caso, invece, il connubio è riuscito e si evolve in qualcosa di interessante, funky e dance sul ritmo che caratterizza i suoi inediti. Bella esibizione. Voto: 7-

Deddy – Ancora in due (inedito): Un inedito interessante, il secondo migliore del lotto dopo ‘Il Cielo Contromano’. Il ritornello ti si attacca alla pelle, ricordando i migliori pezzi di Benji & Fede. Voto: 7+

The following two tabs change content below.

Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

By Nicolò Giusti

Classe 1996, amo la musica da sempre e seguo qualsiasi cosa la riguardi. Aspettando dal 2011 la vittoria di un'altra under donna ad XFactor, continuo ad ascoltare quasi ogni genere. Editorialista per Recensiamo Musica dal dicembre 2016 mi occupo di XFactor e dello spazio emergenti.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.