Amadeus-Arena

Reduce da tre edizioni sanremesi di successo e dal rinnovo biennale, il conduttore presenta alla stampa i suoi prossimi progetti

Tre imperdibili serate in scena all’Arena di Verona il 12, il 13 e il 14 settembre, puntate che saranno trasmesse in tv al sabato in tre appuntamenti in programma il 17, il 24 settembre e il 1° ottobre. Dopo il successo riscosso con la prima edizione, torna “Arena ’60, ’70, ’80 e… ’90”, format voluto e ideato da Amadeus, uno spettacolo per far rivivere questi quattro iconici e indimenticabili decenni.

«Felicissimo di essere qui anche quest’anno – afferma il conduttore nel consueto incontro stampa alla presenza dei giornalisti – ho un legame particolare con questa città. Lo sapete, sono cresciuto a Verona, i miei genitori vivono qua ed è un luogo che amo molto, in cui ho cominciato a muovere i miei primi passi. L’Arena è un tempio ambito da tutti, basta entrarci una sola volta per capirne il perché».

Un incredibile viaggio nel tempo, che vedrà alternarsi autentici protagonisti di quegli anni con le loro leggendarie canzoni. Tra i primi artisti confermati, spiccano: Gloria Gaynor con “I Will Survive, Holly Johnson con “Relax”, Bonnie Tyler con “Total Eclipse of The Heart”, Paul Young con “Love of the Common People” e Richard Sanderson con l’intramontabile “Reality”.

«Gomito a gomito con Alessio De Stefani di Arcobaleno Tre, siamo andati a realizzare una sorta di compilation mettendo insieme gli interpreti originali con le versioni originali. Una cast composto da vere e proprie star internazionali, molte delle quali collezionano ancora oggi successi in giro per il mondo» spiega Amadeus, che tornerà in consolle affiancato dal deejay Massimo Alberti.

Sul palco dell’Arena di Verona saranno presenti due autentiche Signore della musica leggera italiana, che rappresentano gli indimenticabili anni ’60 e ‘70: da una parte Ornella Vanoni con “L’appuntamento” e dall’altra Rita Pavone con “Il ballo del mattone”. Tra gli altri artisti italiani, attesissimo anche Gianluca Grignani con “Destinazione paradiso”, “Falco a metà” e “La mia storia tra le dita”.

«Quest’anno abbiamo aggiunto gli anni ’90, perchè sono iconici quanto i precedenti decenni. La stessa cosa accadrà nella serata delle cover del prossimo Festival di Sanremo, dove gli artisti in gara potranno ancora una volta esibirsi con un altro ospite sulle note delle meravigliose canzoni di questi decenni, attingendo sia dal repertorio italiano che da quello internazionale».

Dagli anni ’90, dunque, arriveranno anche gli Aqua con “Barbie Girl” e gli SNAP! con “The Power”. Questi i primi nomi annunciati di un mosaico che comporrà circa una cinquantina di artisti, tra cui siamo certi potrebbero aggiungersi ulteriori sorprese. 18.000 i biglietti già venduti, numeri record che dimostrano come il pubblico abbia voglia di riassaporare certe emozioni. Maggiori info su ticketone.it.

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.