giovedì, Maggio 30, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Ariete a Sanremo 2023 con “Mare di guai”, tutto quello che c’è da sapere

Precedenti al Festival, giudizi della stampa, quote dei bookmakers, album, tracklist, autori e testo del brano

PARTECIPAZIONI A SANREMO:

Prima partecipazione in assoluto alla gara del Festival di Sanremo per Ariete, una delle giovani realtà più interessanti che rappresentano il cosiddetto panorama dell’indie-pop italiano al femminile.

IL BRANO:

Per la sua partecipazione a Sanremo 2023, Ariete punta sul brano intitolato “Mare di guai“. A firmare il testo insieme alla stessa Ariete è Calcutta. La musica della canzone, invece, è stata composta dalla stessa Ariete insieme a Dario ‘Dardust’ Faini. Quest’ultimo, inoltre, ha curato anche la produzione dello stesso brano.

Ariete

COME NE PARLA LA STAMPA:

Elisabetta Esposito per La Gazzetta dello Sport:

Scrive il testo con Calcutta e la musica con Dardust. E si sente. Un trionfo indie che funziona e può piacere, anche se al primo ascolto è meno orecchiabile di altre. Voto 6.5

Gianni Sibilla per Rockol:

Una delle canzoni più belle, nella sua semplicità: Ariete canta di un tema non originale, una relazione tormentata, ma l’interpretazione è ottima, c’è la mano di Dardust nell’arrangiamento e nel testo di Calcutta – stessa scuderia di Ariete – che sbarca a Sanremo per interposta persona: “Tu buttati con me/mare di guai non so nuotare in una vasca piena di squali/ piena di squali vestiti da sera/ c’è il mio pezzo preferito e buttati, che la notte è solo un giorno che riposa e ci incontriamo ci cerchiamo nelle strade e nei silenzi di un cielo blu”.

Valentina Colosimo per VanityFair:

Canzone scritta da Ariete insieme al compagno di etichetta (Bomba Dischi) Calcutta, il re dell’indie. Si parla di un amore tra due giovani donne: «Tu, tu eri più bella di me». Atmosfere sognanti, melodia pop, ballad che esplode nel ritornello con l’orchestra: «Uniamo i respiri, seno caldo la mattina, tu buttati con me, mare di guai». Voto: 7

VOTO MEDIO DELLA CRITICA:

6.68 / 10 (9° posizione generale)

QUOTE SNAI:

33.00 (11° posizione generale)

COVER PER LA 4° SERATA:

Centro di gravità permanente (Franco Battiato) con Sangiovanni

IL NUOVO ALBUM:

Al momento non è ancora stata annunciata la pubblicazione di un nuovo album d’inediti da parte di Ariete che, ad inizio del 2022, aveva pubblicato il suo primo disco dal titolo “Specchio”. E’, dunque, probabile che il disco venga ristampato con l’aggiunta del brano sanremese.

Tracklist [autore testo – autore musica]:

TESTO DEL BRANO:

MARE DI GUAI
di Ariete, Calcutta – Vincenzo Cetrella, Dario Faini
Edizioni Universal Music Publishing Ricordi/Puro – Milano

Tu, tu eri più bella di me
E adesso che il letto è vuoto e la casa in silenzio ho paura a dormire
Perse, noi perse senza un perché
E c’è una torre di piatti che aspetta in cucina
E una foto di te sotto il mio cuscino

E vorrei sapere che si prova se resti
Non voglio più perderti nel chiaro di luna
Ci siamo incontrate dentro momenti pessimi
Tutto ciò che amo mi fa sempre paura
Uniamo i respiri sento caldo la mattina
Tu buttati con me, mare di guai
Non so nuotare in una vasca
Piena di squali, piena di squali
Vestiti da sera c’è il mio pezzo preferito
E buttati, che la notte è solo un giorno che riposa e ci incontriamo
Ci cerchiamo nelle strade e nei silenzi di un cielo blu

Sai, sai, sai prenderti gioco di me
Di quel giardino che ho dentro annaffiavi il cemento
Io ti vorrei dire (io ti vorrei dire)

Che vorrei sapere che si prova se resto
Non voglio più perderti nel chiaro di luna
Ci siamo incontrate dentro momenti pessimi
Tutto ciò che amo mi fa sempre paura
Uniamo i respiri sento caldo la mattina
Tu buttati con me, mare di guai
Non so nuotare in una vasca
Piena di squali, piena di squali
Vestiti da sera c’è il mio pezzo preferito
E buttati, che la notte è solo un giorno che riposa e ci incontriamo
Ci cerchiamo nelle strade e nei silenzi di un cielo blu

È lunedì
La luna sembra un po’ arrabbiata
Come mai
Stanotte non sei più tornata
Sono qui
Con la finestra spalancata
Forse ho perso, forse ho perso
Uniamo i respiri senti che caldo stamattina

Tu buttati con me, mare di guai
Non so nuotare in una vasca
Piena di squali, piena di squali
Vestiti da sera c’è il mio pezzo preferito
E buttati, che la notte è solo un giorno che riposa e ci incontriamo
Ci cerchiamo nelle strade e nei silenzi di un cielo blu

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.
Ilario Luisetto
Ilario Luisetto
Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.