domenica, Maggio 26, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Baby K, “Fino al Blackout”, quando sentirsi diversi diventa un’arma

Risale a giugno 2023 l’ultimo singolo di Claudia Judith Nahum, alias Baby K, M’ama non m’ama.

Dopo il tour Donna sulla luna Live 2023, una lunga pausa, anche dai social.

Poi, qualche giorno fa, Baby K “riattiva” i suoi profili e ci racconta gli ultimi mesi.

“My loves, mi sono presa una pausa dai social. Ho voluto lavorare in silenzio, perché è quando ci allontaniamo dal chiasso che lo spirito ha modo di comunicare con la nostra mente.

La mia vita in musica è iniziata nel 2007 ed è stato un viaggio folle, stupendo, fatto di alti e bassi, evoluzioni, cambiamenti, lavoro, ricerca e risultati assurdi… e tutte queste cose mi hanno portato inevitabilmente a chiedermi oggi “cosa vuoi dire? “cosa vuoi rappresentare?” e la domanda più difficile: “Claudia, chi sei”?

Quest’ultima è una domanda che mi pongo da quando sono piccola, che riporta alla mia mente ricordi di spostamenti tra culture e paesi diversi, il sentirsi sempre un alieno in cerca del suo vero contesto, allontanarsi ogni volta da amici e famiglia cercando di ricostruire il mio concetto di “casa” e di appartenenza.
Lo stesso è accaduto con la musica.
In questi mesi è stato prezioso per me muovermi dietro le quinte, per far tornare quel fuoco, quella fotta, quella voglia di apparecchiarsi il tavolo da sola e dire “f*anculo io sono questa”.
Io non voglio seguire, io voglio creare perché sentirsi diversi è un’arma, è la fonte, ti rende UNIC* e tu che leggi non dimenticartelo mai!
Soprattutto io voglio condividerlo con chi mi segue, con chi mi ha aspettato, chi mi capisce davvero, con voi.
Per questo, i social non bastano… ma ci arriverò poco a poco e “fidandomi di un battito”(cit.)
Mi mancate, ma stiamo per ripartire.”

Poi, a sorpresa, ieri, l’annuncio che i fan aspettavano: dal 19 aprile, fuori ovunque, Fino al Black out, il nuovo singolo, disponibile in presave ed in preorder.

Il brano interpreta perfettamente la costante ricerca sonora dell’artista, sposando la sua necessità di coniugare una musica che la rappresenti ad un testo che la racconti.

Scritto dalla stessa Baby K e prodotto insieme a Macs, “Fino al Blackout” arriva dopo quasi 13 anni di carriera, durante i quali la cantautrice ha alternato rap, pop e reggaeton, cercando sempre qualcosa di nuovo.

In questi primi 13 anni di carriera Baby K ha collezionato 5 dischi d’oro, 17 dischi di platino e persino un disco di diamante grazie a “Roma – Bangkok“, unica canzone al femminile in Italia ad aver raggiunto questo traguardo.