Pubblicato il nuovo singolo del duo

Sotto la produzione artistica di Hippo (Keaton), Cimini e Carota (Lo Stato Sociale), vede finalmente la luce Vengo subito, il nuovo singolo del duo grossetano Benelli, composto da Claudio e Leonardo. I due, legati da un’amicizia decennale, hanno iniziato a comporre canzoni nell’estate 2018. Claudio e Leonardo, una volta deciso di trasferirsi a Bologna, hanno incontrato Max di Manita Dischi, ed è arrivata la svolta provvidenziale alla loro carriera.

Benelli inizia a collaborare quindi con il “magico trio” per lavorare all’album Siamo tutti, una finestra sulle difficoltà che affrontano i ventenni e trentenni, rinchiusi in un vortice tra studio, lavoro, ideali, amori, amici e soldi. L’album, in procinto di arrivare nei negozi di dischi e sui digital stores, e il relativo tour promozionale che partirà, punta a confermare l’immagine di Benelli come simbolo del disagio che vivono tanti giovani.

Il duo nel presentare il singolo Vengo Subito spiega: «È una canzone nata per gioco. O meglio, un po’ per gioco e un po’ perché ironizzare su una cosa del genere è il classico gesto di chi vuole dimenticare, ma anche lamentarsi di qualcuno, del tipo “certo che è stata davvero insensibile!”. È subito stata una delle canzoni più apprezzate da chiunque la ascoltasse e noi abbiamo sempre pensato che fosse dovuto alla melodia o all’argomento “osé”, perché nel presentarla ci scherzavamo su, tutti ridevano, ma poi finiva lì. Quindi per diverso tempo è rimasta solo una canzone. Però quel “finiva lì” non era dovuto a una mancanza di interesse, ma più che altro a quell’imbarazzo che si crea nel parlare di qualcosa che ti mette a disagio. Poi arriva qualcuno che ci dice “bravi ragazzi, di queste cose bisogna parlare”».

Alla base dell’idea c’è quindi anche la voglia di sensibilizzare su un argomento che accomuna molti ragazzi: «L’eiaculazione precoce colpisce il 20-30% degli uomini. Tipo che l’80% dei soggetti colpiti ne ha una forma che compare fin dal primo rapporto, perché la causa può essere genetica e ci siamo immaginati quanto possa essere devastante. Tipo che può essere il primo segno di un altro e diverso problema sessuale, una luce rossa per malattie vascolari, che aumentano con l’aumentare dell’età. Non siamo né medici, né psicologi e non vogliamo assolutamente prendere in esame il problema rischiando di cadere in una scontatissima superficialità, siamo invece musicisti e possiamo farci portavoce di qualcosa che riteniamo meritevole, pur nel nostro piccolo».

The following two tabs change content below.

Andrea Picariello

Giornalista pubblicista salernitano, nato nello stesso anno in cui i Jalisse hanno vinto Sanremo. Music addicted ma, ancora di più, informazione musicale addicted. Quando cala la sera e ho paura del buio accendo la mia lampada di fiducia, che mi illuminerà la stanza: la musica.

Di Andrea Picariello

Giornalista pubblicista salernitano, nato nello stesso anno in cui i Jalisse hanno vinto Sanremo. Music addicted ma, ancora di più, informazione musicale addicted. Quando cala la sera e ho paura del buio accendo la mia lampada di fiducia, che mi illuminerà la stanza: la musica.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.