sabato, Aprile 20, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Benji e la lettera a Fede, prove di reunion

A volte ritornano verrebbe da dire, come quelle strade che a volte si dividono senza troppa convinzione senza che ci sia stato un motivo reale per un distacco quali diversità di vedute o un percorso che non ha più nulla da dire. Dopo quattro anni Benji e Fede potrebbero essere prossimi a una clamorosa reunion dopo l’improvviso scioglimento del duo avvenuto a ridosso della Pandemia e con un concerto per salutare i fan.

I due hanno rappresentato un vero e proprio fenomeno di teen idols  nato su YouTube per poi riuscire a piazzare quattro album ai primi posti delle classifiche discografiche, una ascesa che sembrava non poter arrestarsi mai prima della rottura e il periodo successivo in cui entrambi hanno cercato una propria cifra nel mondo dello spettacolo.

La scorsa notte il colpo di scena, Benjamin Mascolo si è profuso in un lungo messaggio social indirizzato all’ex compagno professionale Federico Rossi, una sorta di racconto di cosa sono stati e la porta aperta a riformare lo storico duo, questo almeno è quanto si evince dopo una serie di riflessioni che l’artista ha fatto sul passato rapporto professionale:

Insieme possiamo fare il disco e il tour della vita, e forse per la prima volta davvero goderci il paesaggio mentre ci facciamo questo viaggio. Ti scrivo una lettera perché penso che questo sia il modo migliore per parlarti con il cuore in mano – continua il messaggio – Chi lo sa meglio di noi come ci si sente a essere soli, incompresi, senza una direzione precisa e una bussola nel mondo? Per chi ci conosce è evidente che siamo in costante conflitto con noi stessi, alla ricerca di una strada sicura e definitiva, un percorso che ci porti a trovare la tranquillità, la risoluzione a questa vita incerta e incostante con cui non vogliamo mai scendere a compromessi. E anche se indosso una maschera e un’armatura per far sembrare che vada tutto ok, ogni tanto ho momenti di lucidità come questo e ammetto a me stesso che non c’è vergogna a essere vulnerabili”

“Riformiamo il nostro duo”

Dopo un excursus sui vari problemi che entrambi hanno dovuto affrontare in questi quattro anni Benjii  ha chiesto a Federico di riformare il duo che ha realizzato hit e tormentoni e ha fatto concerti zeppi fan adoranti :

Entrambi siamo stati persi per tanti anni, ci siamo persi crescendo e ci perdiamo costantemente, e anche se odio sentirmi “perso” preferisco questa insicurezza che il falso senso di sicurezza di una vita con il freno a mano tirato. lo qui ti scrivo per dirti che anni fa ci siamo trovati, e potremmo farlo di nuovo. Insieme abbiamo fatto qualcosa di magico. Tu mi dai una leggerezza e un respiro a pieni polmoni che è unico del tuo modo di essere; è nella tua voce, è nella tua personalità, ironica e brillante a tratti, a volte anche infantile che mi fa inca**are, ma è innegabile che è il tuo dono, quello di rendere tutto più diretto, fruibile, efficace, consumabile e soprattutto Bello con la B maiuscola”. 

I ruoli, come Ying e Yang

Mascolo nella missiva ha reputato Rossi la componente “leggera” della coppia, mentre lui si è autodefinito il più profondo dei due o comunque quello tra i due che meglio è riuscito ad analizzare tale profondità e per far passare meglio il concetto, ha preso ad esempio l’antica filosofia cinese dello Ying e dello Yang:

Come Ying e Yang, io penso di darti invece quella profondità che a volte non riesci a esprimere. Non ti manca la profondità fratello, hai un oceano dentro ma hai più paura di me di navigarci, proprio come io ho paura tremenda di stare in superficie e avere gli occhi puntati addosso, anche se a volte ci scambiamo quasi in simbiosi, per compensarci. Ora invece voglio parlarti in maniera più esplicita e sincera possibile, senza filtri e mezzi termini: sono sicuro che da soli possiamo fare grandi cose, ma la verità è che insieme siamo una forza della natura, e te lo dico questo non per cercare di sminuirci individualmente, ma al contrario spronarci a stringere la mano una volta ancora e ricordarci che insieme nulla è impossibile”.

Le frecciatine a chi non li ha saputi consigliare

Benjamin ha poi fatto allusioni a sodalizi artistici che sembravano inossidabili e che sono andati in frantumi a causa di manager che non hanno saputo dare buoni consigli.

“Sarà che quando ti ho accanto, qualche dubbio me lo togli, e forse quando mi hai accanto, qualche dubbio te lo tolgo. Quando la fama e il successo ci avevano spremuto fino all’osso il nostro rapporto si era incrinato, e una pulce nell’orecchio mi ha detto che “valevo di più” della situazione in cui ero. E aveva ragione. Ma quello che non ho mai capito, è che anche tu valevi molto di più della situazione in cui eravamo, valevi di più del vecchio me”.

“Non eravamo più una squadra, come Messi e Ronaldo che non si passano la palla”

Per essere più esplicito Mascolo ha paragonato il loro duo a Messi e Ronaldo, come se i due fuoriclasse giocando insieme non riuscissero più a passarsi la palla :

Non eravamo più una squadra, eravamo Cristiano Ronaldo e Messi che giocano insieme ma non si passano mai la palla perché fanno gara a chi segna più goal. Forse Benji & Fede non si sono mai dati una vera possibilità di vivere al massimo, e forse oggi è il giorno per dimostrarlo. Insieme possiamo fare il disco e il tour della vita, e forse per la prima volta davvero goderci il paesaggio mentre ci facciamo questo viaggio”.

L’ attesa di una risposta

Infine i saluti e l’attesa di una risposta:

Qualsiasi sia la tua risposta sappi che ti voglio benee sono dalla tua parte sempre, che sia insieme o da soli, sono tuo fratello. Prenditi il tempo che ti serve per rifletterci, voglio solo il meglio per te e per noi, qualsiasi cosa significhi. A volte bisogna scappare da se stessi per ritrovarsi. A volte bisogna distruggere se stessi per ricostruirsi. Più di prima. Meglio di prima”.