Bianca Atzei 2019

La cantante non sarà nel cast della kermesse canora

Il singolo estivo “Sapore d’ estate” con Chili Giaguaro e Michael Franti (di cui qui la nostr recensione) aveva fatto ben sperare per un ritorno al Festival di Sanremo ed, invece, è arrivata anche da parte di Bianca Atzei l’annuncio, tramite Instagram, che fa trapelare la certezza che non salirà sul palco del Teatro Ariston a marzo 2021.

Bianca Atzei - Sanremo 2017

Dovranno perciò attendere ancora un anno i fans della cantante per scoprire se ci sarà la terza partecipazione alla kermesse canora. Risale infatti al 2015 la prima partecipazione di Bianca al Festival di Sanremo con il brano “Il solo al mondo“, scritto da Kekko Silvestre dei Modà. La cantante, sarda di origine ma milanese dalla nascita, manca dal Festival di Sanremo dal 2017 quando si è presentata con il brano “Ora esisti solo tu” (certuficato disco d’oro dalla FIMI e nono nella classifica definitiva di quell’edizione del Festival).

Si aggiunge, dunque, anche il nome di Bianca Atzei alle già eccellenti smentite di partecipazioni al prossimo Festival di Sanremo arrivate, nel corso degli ultimi giorni, da Chiara Galiazzo (qui), Diodato (qui), L’Aura (qui) e Anna Oxa (qui).

The following two tabs change content below.

Alberto Guarrasi

Sono stato educato alla musica classica come unica strada. Crescendo ho scoperto incroci, rotatorie e segnali stradali e ho deciso di scoprire tutte le alternative. Nella musica ho fatto un po’ di tutto: violinista classico, cantante e performer di teatro, cantautore, direttore artistico e insegnante di canto e cultura musicale, mi è servito a sviluppare un occhio critico nei confronti di ciò che ascolto in Radio e guardo in Tv. Sapevo già scrivere ma fare animazione mi ha insegnato a parlare senza troppi freni. È sempre meglio camminare a piedi, serve meglio ad osservare tutti i dettagli dei paesaggi che si incontrano.

Di Alberto Guarrasi

Sono stato educato alla musica classica come unica strada. Crescendo ho scoperto incroci, rotatorie e segnali stradali e ho deciso di scoprire tutte le alternative. Nella musica ho fatto un po’ di tutto: violinista classico, cantante e performer di teatro, cantautore, direttore artistico e insegnante di canto e cultura musicale, mi è servito a sviluppare un occhio critico nei confronti di ciò che ascolto in Radio e guardo in Tv. Sapevo già scrivere ma fare animazione mi ha insegnato a parlare senza troppi freni. È sempre meglio camminare a piedi, serve meglio ad osservare tutti i dettagli dei paesaggi che si incontrano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.