mercoledì, Maggio 22, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Bianca Atzei, esce domani il nuovo album “1987”. Kekko dei Modà e Gigi D’Alessio tra gli autori

Nuovo progetto discografico della cantante contenente illustri collaborazioni

Esce domani in vinile e in digitale “1987“, nuovo album di inediti di Bianca Atzei che arriva a due anni dal precedente “Veronica“. Il progetto, anticipato a fine marzo dal singolo “Discoteca“, contiene otto canzoni che sono un misto tra un’anima dance che proietta Bianca negli anni ’80 e la vena romantica che ha sempre contraddistinto il suo stile. Tra gli autori dei brani, due illustri presenze: Kekko Silvestre e Gigi D’Alessio. A svelarlo è la cantante stessa sulle pagine del settimanale Grazia.

Kekko dei Modà scrive “Non ti lascio andare” consolidando una collaborazione ultradecennale

Il frontman dei Modà ha scritto per lei “Non ti lascio andare“, consolidando così una collaborazione ultradecennale con Bianca. Kekko è infatti presente dall’inizio nella sua carriera: nel 2012 il duetto sulle note de “La gelosia” a cui segue l’apertura, da parte di Bianca, di tutti i concerti nei palazzetti del “Gioia Tour” della band milanese; mentre nel 2013 scrive per lei “La paura che ho di perderti” che diventa uno dei più grandi successi dell’estate e verrà poi cantata insieme, l’anno successivo, sui palchi degli stadi San Siro e Olimpico. Kekko è inoltre l’autore di entrambi i brani portati da Bianca sul palco di Sanremo: nel 2015 “Il solo al mondo” che ha aperto la strada al primo album della cantautrice di origini sarde, “Bianco e nero“, di cui proprio lui ha curato la supervisione artistica, e nel 2017 “Ora esisti solo tu“, hit da oltre 50 milioni di visualizzazioni su YouTube riproposta poi in un’inedita versione unplugged in coppia nell’album “Veronica“.

Ora questo nuovo brano e Bianca parla così di Kekko sulle pagine del giornale: “Ciò che scrive mi appartiene. È molto romantico e lo sono anche io. Da lui ho imparato che, se hai la canzone giusta, hai tutto. A ogni mio concerto ‘Ora esisti solo tu’ la cantano tutti. Gli sarò sempre grata“.

“Una cometa blu” è il toccante regalo di Gigi D’Alessio

Gigi D’Alessio, invece, anche lui amico di lunga data della cantante, insieme a Diego Calvetti (produttore di Bianca), ha scritto per lei “Una cometa blu“, un brano molto toccante con cui – si legge sulle pagine di Grazia – Bianca ha provato a tornare a Sanremo, non venendo però chiamata da Amadeus. “L’hanno scritta per me – racconta Bianca – senza dirmi nulla prima. Racconta quel periodo buio che poi diventa luce. Dal bimbo che ho perso, sono arrivata a Noa, la mia luce e vita. Anche se non dimenticherò mai quello che è successo prima. Il pezzo l’ho registrato mentre ero raffreddata, al settimo mese di gravidanza, ma ho tenuto quella traccia per fermare il momento“.

“Le canzoni di Vasco” in duetto con Tormento è il nuovo singolo

L’album contiene inoltre un’altra importante collaborazione, quella con il rapper Tormento presente in featuring ne “Le canzoni di Vasco“, nuovo singolo in radio da domani raccontato così da Bianca nel comunicato stampa: “Il botta e risposta a ritmo funk tra me e Tormento racconta momenti di grande nostalgia: ci sono canzoni, in questo caso quelle di Vasco, che ti ricordano momenti condivisi, che restano impressi sottopelle e nelle lunghe chat d’amore che si rileggono quando tutto finisce. Quando un’intera discografia fa da colonna sonora a una storia d’amore, quel cantante te la ricorderà per sempre. Ma si va avanti, e arriveranno altre sere d’estate, sorseggiando un bicchiere di vino o dando il morso al prossimo gelato“.

The following two tabs change content below.

Nick Tara

Classe '92, ascoltatore atipico nel 2022 e boomer precoce per scelta: mi nutro di tradizione e non digerisco molte nuove tendenze, compro ancora i cd e non ho Spotify. Definito da Elettra Lamborghini "critico della sagra della salsiccia", il sogno della scrittura l'ho abbandonato per anni in un cassetto riaperto grazie a Kekko dei Modà, prima ascoltando un suo discorso, poi con la sincera stima che mi ha dimostrato.
Nick Tara
Nick Tara
Classe '92, ascoltatore atipico nel 2022 e boomer precoce per scelta: mi nutro di tradizione e non digerisco molte nuove tendenze, compro ancora i cd e non ho Spotify. Definito da Elettra Lamborghini "critico della sagra della salsiccia", il sogno della scrittura l'ho abbandonato per anni in un cassetto riaperto grazie a Kekko dei Modà, prima ascoltando un suo discorso, poi con la sincera stima che mi ha dimostrato.