Buon compleanno Drupi, il cantante compie 70 anni

Buon compleanno Drupi, il cantante compie 70 anni

Traguardo importante per il popolare artista lombardo, che oggi festeggia il suo settantesimo compleanno. Una vita di successi, da “Piccola e fragile” a “Sereno è”, passando per “Vado via” e “Sambariò”.

Nato a Pavia il 10 agosto del 1947, Giampiero Anelli inizia la sua carriera negli anni sessanta come frontman del gruppo Le Calamite, per poi iniziare la sua scalata da solista. Dopo aver svolto le mansioni di barista, idraulico, meccanico e benzinaio, comincia ad esibirsi nelle balere lombarde, dove viene notato dai produttori discografici Riccardi e Albertelli, che lo portano a siglare un contratto con la Ricordi. Nel corso degli anni ha partecipato per ben otto volte al Festival della canzone italiana di Sanremo: nel ’73 con “Vado via”, nel ’76 con “Sambariò”, nell’82 con “Soli”, nell’84 con “Regalami un sorriso”, nell’85 con “Fammi volare”, nell’88 con “Era bella davvero”, nel ’92 con “Un uomo in più” e nel ’95 con Voglio una donna”.

Tra le altre canzoni che arricchiscono il ricco repertorio di Drupi, ricordiamo: “Piccola e fragile”, “Aria tu sole io”, “Sereno è”, “La mia via”, “Insieme noi”, “Due”, “Sabato sera”, “Vivere un po”, “Non sei più tu”, “Aiutami”, “Come va…”, “Bella giornata”, “Paese”, “Provincia”, “Vendo tutto”, “Buonanotte”, “E grido e vivo e amo”, “La più bella”, “Stai con me”, “Canta”, “You (musica)”, “Un passo”, “Conta su di me”, “Rimani”, “Se Dio ti dà”, “Teresa e Michele”, “Lasciami sognare”, “Improvvisamente”, “Maledetta musica”, “Maiale”, “Avrei bisogno di te”, “Sei la mia donna”, “Alla grande”, “Bella e strega”, “Portami fuori”, “E allora via”, “Parla con me” e “Ho sbagliato secolo”. Settant’anni di musica vera, vissuta, suonata e sudata.

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *