Buon compleanno Simona Bencini, l'artista compie 48 anni

Buon compleanno Simona Bencini, l’artista compie 48 anni

La cantante toscana, storica voce dei Dirotta su Cuba, festeggia il suo quarantottesima compleanno. La biografia e la carriera di una della interpreti più originali del panorama discografico italiano.

Nata a Firenze il 31 agosto del 1969, Simona Bencini si avvicina alla musica sin da giovanissima, entrando a far parte nel ’90 dei Dirotta su Cuba, gruppo musicale fondato l’anno precedente da Rossano Gentili e Stefano De Donato. Il debutto discografico arriva quattro anni più tardi con il fortunato singolo “Gelosia”, seguito dal primo omonimo album, contenente anche “Solo baci”, “Liberi di, liberi da”, “Dove sai?” e “Legami”. Nel ’96 arriva i Dirotta pubblicano il loro secondo disco “Nonostante tutto”, dal quale vengono estratti “Sensibilità”, “Ridere”, “Tribù” e “Io con te via da te”. L’anno seguente debuttano al Festival di Sanremo con il brano “È andata così”, che si classifica al dodicesimo posto. Con il nuovo millennio arriva il nuovo album “Dentro ad ogni attimo”, impreziosito dai singoli “Bang!”, “Notti d’estate” e “In riva al mare”.

Nel 2002 Simona Bencini abbandona il gruppo per intraprendere la carriera da solista, cui seguirà tre anni più tardi il disco “Sorgente”, nel quale sono contenuti: “Questa voce” con Stefano Bollani, “Ricorderò” con Irene Grandi, “Sottovoce” e “Verso sud”. Partecipa tra i Big della 66esima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Tempesta”, scritta a quattro mani con la musica di Elisa. Dal 2012 l’artista torna a far parte dei Dirotta su Cuba, pubblicando i singoli “Ragione o sentimento”, “Essere o non essere” e “Parole”. Lo scorso settembre pubblicano il loro ultimo album “Studio Session Vol. 1”, contenente sei inediti e i grandi successi della band rivisitati in chiave modern funky.

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *