Calcutta: sold-out di emozioni al Mediolanum Forum di Milano – Recensione del concerto

La nostra recensione dell’evento sold-out

Continua il periodo d’oro per Edoardo D’Erme, vero nome di Calcutta. Se il 2018 è stato l’anno della consacrazione con i live all’arena di Verona e allo stadio della sua città Latina, il 2019 è iniziato con quasi tutte le date del suo “Evergreen tour” che hanno segnato il tutto esaurito.

La seconda data del concerto al Forum di Assago si apre con tre delle canzoni più riuscite del suo ultimo album Briciole, Kiwi ed Orgasmo ed un coro unico inizia a cantare ed invade tutto il palazzetto. Si procede con alcune canzoni dei suoi album precedenti: la bellissima Cane, Fari, Milano con le immagini della città a farne da sfondo e la dolce Limonata per poi ripartire a tutto ritmo con la celebre Paracetamolo e Rai.

Per la band è il momento di una pausa, Edoardo rimane in compagnia della sua chitarra e torna indietro nel tempo suonando Amarena e Pomezia. Dopo questo primo momento acustico, il forum torna a cantare con Nuda nudissima, Cosa mi manchi a fare Del verde e Albero. E’ il momento di Oroscopo che viene introdotta da un video di Fiorello e Paolo Fox prima che l’ospite della serata, Frah Quintale, entri a cantarla insieme a Calcutta.

E’ giunto il momento intimo, come suggerito dallo stesso cantante durante il live, e Calcutta, di nuovo solo con la chitarra esegue Natalios e Arbre Magique. Si procede verso la fine del concerto e, dopo Hubner e Le barche, Calcutta si congeda con le sue canzoni migliori: Gaetano, Frosinone e Pesto.

E’ un concerto breve ma intenso e, sulle note di Saliva, il cantante saluta il pubblico senza dilungarsi troppo con le parole. Il suo modo di fare distaccato e a volte stralunato lo ha sempre contraddistinto ed è, forse, la chiave del suo successo permettendogli di rappresentare le inquietudini e le incertezze di un’intera generazione raccontando storie di tutti i giorni con episodi spesso ritenuti secondari. Il suo successo ci insegna che, anche quando ci sentiamo smarriti o perdiamo una persona a noi cara, dobbiamo ricordarci che ci sarà sempre qualcosa o qualcuno per la quale varrà la pena reimparare a camminare. Alla prossima Edoardo!

Scaletta |

  • Briciole
  • Kiwi
  • Orgasmo
  • Cane
  • Fari
  • Milano
  • Limonata
  • Paracetamolo
  • Rai
  • Amarena
  • Pomezia
  • Nuda nudissima
  • Cosa mi manchi a fare
  • Oroscopo (con Frah Quintale)
  • Del verde
  • Albero
  • Natalios
  • Arbre Magique
  • Hübner
  • Le barche
  • Gaetano
  • Frosinone

Pesto

The following two tabs change content below.

Donato Cappiello

Economista di professione, dedico il tempo libero alle mie due grandi passioni: i concerti e i viaggi. Qualcuno ha detto che la musica allunga la vita ed è per questo che i live sono diventati la mia seconda casa.

Donato Cappiello

Economista di professione, dedico il tempo libero alle mie due grandi passioni: i concerti e i viaggi. Qualcuno ha detto che la musica allunga la vita ed è per questo che i live sono diventati la mia seconda casa.

Loading Facebook Comments ...

2 pensieri riguardo “Calcutta: sold-out di emozioni al Mediolanum Forum di Milano – Recensione del concerto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.