Entriamo dentro il testo di una canzone per comprenderne il significato

Nuovo appuntamento con Canzone per te, la rubrica che ogni mese ti porta alla scoperta di una canzone, con l’obiettivo di comprenderne il significato e il messaggio che vuole trasmettere. La canzone protagonista di questo mese è Solo un volo di Ornella Vanoni e Eros Ramazzotti.

Alla vita devo molto

Solo un volo non è un brano malinconico e nostalgico, come si potrebbe facilmente pensare ascoltandolo in radio mentre si è presi dai ritmi sostenuti della quotidianità. Solo un volo è semplicemente un bilancio di vita. È uno sguardo ai traguardi e ai successi raggiunti, ma anche ai propri fallimenti, alle paure e alle ferite non ancora rimarginate. «Quando penso a quello che ho vissuto io, alle cose che mi han dato, alle cose che mi han tolto, posso dire già che torna il conto mio. Posso dire che perciò alla vita devo molto»: sono queste le parole con cui si apre il brano. Potersi definire soddisfatti della propria vita, delle proprie scelte e dei traguardi raggiunti è probabilmente una delle sensazioni più belle che si possano provare. Quasi come la perfetta chiusura di un cerchio. È quella sensazione che si prova poche volte nella vita, e forse è proprio per questo che ha un sapore ancor più dolce e particolare. Attenzione, non si tratta affatto di superbia o supponenza. Si tratta semplicemente della consapevolezza di aver dato tutto, di non essersi mai dati per vinti. Non di non aver mai commesso errori.

Camminando nei roveti dei tormenti miei

Ciascun individuo con enorme probabilità ha i propri “scheletri nell’armadio”, ma soprattutto un articolato catalogo di rimpianti. Gli errori, gli sbagli e i rimpianti, anche quelli più piccoli, pesano. Esercitano una certa influenza su qualsiasi individuo. Del resto sono proprio le emozioni e i sentimenti a differenziarci dalle macchine: «qualche graffio sopra il cuore me lo sono fatto anch’io camminando nei roveti dei tormenti miei». Si può mentire a tutti, tranne che a sé stessi. E, forse, le ferite più profonde sono proprio quelle che apparentemente non si vedono. Essere sinceri con sé stessi non è semplice. Camminare nei roveti dei propri tormenti lo è ancor meno. Ma entrambe queste azioni sono un grande segno di maturità e responsabilità.

Ancora vita

Solo un volo è anche un brano che invita a non arrendersi di fronte agli ostacoli della vita. “Non importa quante volte cadi, ma quante volte cadi e ti rialzi” sembra la solita frase fatta. E in effetti è così. Spesso vi è un utilizzo spropositato di parole e frasi di valore che però, ripetute di continuo, perdono la loro forza ed efficacia. Ma il messaggio di Solo un volo è proprio questo. Mai arrendersi di fronte alle difficoltà. L’immagine dei fiori rotti raccolti e ripiantati affinché almeno uno di questi possa di nuovo fiorire è fortemente simbolica. C’è sempre la possibilità di rinascere, di ripartire: «ho raccolto fiori rotti dalla grandine però dopo quanti temporali non saprei. Ma li ho ripiantati tutti, non mi sono arresa, no. Perché poi almeno uno rallegrasse i giorni miei».

The following two tabs change content below.

Luca Buson

Presentatore e conduttore radiofonico. Il microfono e il palcoscenico sono la mia vita. Grande appassionato di musica, in particolare italiana. Il mio motto è "break your limits".

By Luca Buson

Presentatore e conduttore radiofonico. Il microfono e il palcoscenico sono la mia vita. Grande appassionato di musica, in particolare italiana. Il mio motto è "break your limits".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.