Entriamo dentro il testo di una canzone per comprenderne il significato

Nuovo appuntamento con Canzone per te, la rubrica che ogni mese ti porta alla scoperta di una canzone diversa, cercando di capire il significato e il messaggio che vuole trasmettere attraverso la sua musica e le sue parole. La canzone protagonista di questo mese è Un giorno credi di Edoardo Bennato; si tratta del singolo facente parte dell’album ‘Non farti cadere le braccia’, pubblicato nel 1973.

In ‘Un giorno credi’ l’artista napoletano, con la naturalezza che da sempre lo contraddistingue, racconta la vita e, in particolare, gli stati d’animo che ogni individuo attraversa nel corso della propria esistenza. La vita è un viaggio unico e irripetibile. E questo viaggio è costellato da successi, traguardi raggiunti e sogni nel cassetto da provare a realizzate, ma anche da delusioni e ferite rimediate nel corso del cammino. La cosa importante, però, è non fermarsi mai.

«Un giorno credi di essere giusto e di essere un grande uomo; in un altro ti svegli e devi cominciare da zero»: sono queste le parole con cui si apre il brano. Già dall’incipit (che, tra l’altro, rappresenta il fulcro della canzone) si coglie la vera essenza della vita. Essa è una sfida continua e un percorso ad ostacoli destinato a non terminare mai. Ed è proprio per questo motivo che, se in certi momenti si ritiene di essere uomini di grande valore e spessore, in altri ci si rende conto di dover ripartire da zero.

D’altro canto, tra il successo e il fallimento corre un filo sottile. Ci vogliono anni (se non decenni) per realizzare i propri sogni e sentirsi veramente degli uomini di valore, mentre bastano solo pochi secondi per vanificare il lavoro e i sacrifici di un’intera vita. Ma è proprio quando tutto sembra perduto che bisogna trovare la forza per rimettersi in pista e ripartire. I più grandi successi, infatti, nascono spesso dalle più grandi sconfitte: «a questo punto non devi lasciare. Qui la lotta è più dura ma tu, se le prendi di santa ragione, insisti di più».

L’artista napoletano è perfettamente consapevole del fatto che ripartire non sia affatto semplice. Per rimettersi in gioco e ricominciare da zero, infatti, non basta solo la forza di volontà, ma anche un progetto, un obiettivo da raggiungere. Ovviamente le sconfitte creano sconforto e disagio negli individui ma, per tornare a correre, c’è bisogno di tutta la forza e la determinazione che, sino a pochi istanti prima, sembravano perdute.

Anche la testardaggine può essere una fedele alleata dopo una sconfitta. Talvolta questa, se non utilizzata correttamente, rischia di offuscare la mente, di non far prendere in considerazione altri punti di vista e di far compiere scelte senza pensare alle conseguenze. Non bisogna però dimenticare che la convinzione e la tenacia sono ingredienti indispensabili per superare gli ostacoli: «sei testardo, questo è sicuro. Quindi ti puoi salvare ancora. Metti tutta la forza che hai nei tuoi fragili nervi».

Quando tutto funziona per il meglio è indubbiamente più facile essere entusiasti e pieni di energia. Dall’altro lato, però, è altrettanto facile perdere tutta la propria carica e il proprio entusiasmo quando le cose non proseguono per il verso giusto. La stanchezza e lo sconforto prendono improvvisamente il sopravvento e anche le singole azioni sembrano essere più difficili e pesanti che mai. La tentazione di mollare tutto e di lasciarsi cadere è forte, ma è proprio in questo momento che è necessario quel “colpo di reni” utile a rimettersi in piedi: «quando ti alzi e ti senti distrutto, fatti forza e va incontro al tuo giorno. Non tornar sui tuoi soliti passi, basterebbe un istante».

Il segreto della vita, come si evince in maniera chiara ed esplicita da questo brano, è quello di non fermarsi mai. Le sconfitte, le delusioni e i fallimenti fanno parte del percorso esistenziale di ciascun individuo. Ciò che, però, fa la differenza tra un grande uomo e un normale individuo è la capacità di trasformare le sconfitte in vittorie, le delusioni in rivincite e i fallimenti in successi.

The following two tabs change content below.

Luca Buson

Presentatore e conduttore radiofonico. Il microfono e il palcoscenico sono la mia vita. Grande appassionato di musica, in particolare italiana. Il mio motto è "break your limits".

Di Luca Buson

Presentatore e conduttore radiofonico. Il microfono e il palcoscenico sono la mia vita. Grande appassionato di musica, in particolare italiana. Il mio motto è "break your limits".

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.